22:50

MEZZI AEREI IN AZIONE Incendi. Fiamme a Castrovillari e S.Basile

17:08

MARA PARISI VINCE TRA LE DONNE Antonio Vigoroso vince la Marathon degli Aragonesi

11:39

PROGETTO DI COMUNICAZIONE Morano Calabro, piccoli giornalisti per un giorno

18:36

INTERVENTO DELLA POLIZA PENITENZIARIA Castrovillari, detenuto appicca fuoco in cella

13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

14:26

INSERITA NEL GIRONE CAMPANO Basket serie C, nuovi ingressi societari nella Pollino

Visto

98 Volte

VIAGGIO GUSTOSO

50 top pizza, sul podio Daniele Campana: in teglia la memoria e l’identità del territorio

Il pizzaiolo di Corigliano Rossano con la sua insegna si conferma una certezza nel panorama della pizza contemporanea. Un indirizzo che vale il viaggio

Ha fatto della narrazione legata alla memoria e all’identità dei luoghi dai quali proviene un mantra, che si assaggia e degusta ad ogni morso. Le sue pizze in teglia sono l’essenza vera del racconto autentico di una Calabria tutta da scoprire. Daniele Campana si conferma «un classico dell’innovazione: una certezza delle pizze moderne». Così scrive 5o top pizza, la classifica 2024 che lo incorona ancora una volta al terzo posto tra i grandi dell’arte bianca italiana. Prima di lui solo Bonci che con Pizzarium consolida la sua leadership ormai da tempo e Francesco Arnesano con il suo indirizzo capitolino “Lievito” che sono l’espressione marcata della romanità ormai imperante nel campo della pizza in teglia.

L’indirizzo calabrese del pizzaiolo coriglianese è ormai emblema della visione moderna della pizza: la sua base alveolata, leggerissima, ben si sposa e accompagna i condimenti di qualità frutto di un’attenta ricerca di materie prime selezionate da una nutrita pattuglia di produttori, casari, coltivatori che sposano la stessa visione di Daniele Campana per la narrazione di una Calabria buona, autentica, straordinaria. Le sue pizze sono il racconto di una memoria mia doma, sempre in continua evoluzione nel racconto di radici veraci e radicate che trovano espressività e qualità nella ricca proposta che ogni giorno si trova nel banco di Via Nazionale a Corigliano.

Ad accompagnare le proposte in teglia una variegata selezione di Beverage composto da birre artigianali calabresi, vini regionali e chicche nazionali, e una gamma di oli territoriali che ben si sposano ed esaltano le sue proposte gastronomiche. E per chi preferisce il comodo viaggio nel gusto, alla formula street food, accanto alla storica insegna Campana 12 è un tempio dedicato alla pizza tonda al piatto, sia a pranzo che a cena, dove il gusto trova lo spazio ideale per lasciarsi assaporare, nel ritmo lento di una terra dalle mille sorprese.

Gli altri calabresi in classifica

Tra i pizzaioli top italiani spuntano anche altri tre indirizzi regionali, ad inorgoglire il lavoro dei professionisti che in questo campo ormai sanno rappresentare una certezza. Conferma sicura per Antonio Oliva che ad Acri con il suo “Oliva Pizzamore” segna il territorio con il suo estro creativo e le sue proposte dalla lunga lievitazione, caratterizzate dall’utilizzo di farine biologiche e ingredienti di prima scelta. Gli abbinamenti sono «arditi ma vincenti» scrive la guida – «Ottima la base e ancor più buoni i condimenti, anche quelli cucinati».

Doppio successo invece per i castrovillaresi Giuseppe Di Gaetani e Filomena Palmieri che portano a casa un diciottesimo posto con l’insegna cosentina “Forno Filomena” e un trentesimo piazzamento con il quartier generale dell’azienda di famiglia “Da Filomena” in pieno centro a Castrovillari. Madre e figlio rappresentano ormai una «firma in Calabria e non solo» per la pizza d’autore e la riscoperta della tradizione. Nel concept cosentino (aperto dal 2021) con vista sul museo all’aperto dell’isola pedonale della città dei Bruzi, la famiglia castrovillarese ha saputo farsi apprezzare per la varietà e la gustosa ampiezza della proposta in teglia.

Ma la vera radice e anima del lavoro che compiono Filomena e Giuseppe si apprezza a Castrovillari, nella sede principale del loro avamposto di gusto. La pizza a lievitazione naturale leggera e digeribile, con una lunga maturazione e condita con ingredienti del territorio, trova la sua massima espressività grazie a materie prime selezionate tra i banchi degli agricoltori locali del mercato quotidiano (a chiazza) o nel rapporto diretto con produttori custodi del Pollino. Tradizione ma anche tanta innovazione ed estro che ogni giorno arricchiscono un banco da mangiare con gli occhi, prima di addentare un morso tra le varietà di pizze proposte.

Potrebbe interessarti

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano