13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

1349 Volte

CONTROLLO DEL TERRITORIO

Piante di marijuana nascoste tra i pomodori: denunciati marito e moglie ad Altomonte

Le 79 piante erano coltivate in una serra e in parte in un terreno adiacente all'abitazione della coppia

Settantanove piante di marijuana, dell’altezza compresa tra i 40 e gli 80 centimetri, sono stati rinvenuti dai Carabinieri della Stazione di Altomonte. Una coppia di coniugi aveva allestito una serra per la coltivazione della sostanza stupefacente ed una restante parte era coltivata in un appezzamento di terreno poco distante dall’immobile. A fare la scoperta durante un servizio di perlustrazione del territorio sono stati i militari. I due, marito e moglie, avevano provato ad occultare le piante di marijuana collocandole accanto a quelle di pomodoro, così come l’altro stupefacente era stato coltivato in un terreno poco distante dalla serra, in un recinto costruito ad hoc in mezzo alla vegetazione e delimitato anche dal filo elettrico, probabilmente per evitare l’ingresso della fauna selvatica.

Al termine delle operazioni di estirpazione e sequestro necessarie per i conseguenti accertamenti di natura tecnica finalizzati a stabilire l’esatto principio attivo presente nelle piante, i Carabinieri della Stazione di Altomonte hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari moglie e marito, ritenuti comunque presunti innocenti fino a sentenza passata in giudicato, del reato di coltivazione illecita di sostanza stupefacente.

Potrebbe interessarti

di Vincenzo Alvaro

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano