13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

1140 Volte

I CONTROLLI DEL TERRITORIO

Droga “brandizzata” nascosta in garage: in manette un 39enne

Su due panetti di hashish era stato apposto l'adesivo falso di una famosa azienda nel campo della moda, per testimoniare l'alta qualità della merce

Nascondeva nel garage circa due chili di droghe di vario tipo. E’ così’ finito in manette un uomo di 39 anni, il quale è stato arrestato dai carabinieri di Mesoraca, in provincia di Crotone. Durante alcuni servizi di controllo del territorio, i militari dell’Arma hanno notato un assiduo via vai di soggetti nell’abitazione dell’uomo e pertanto hanno deciso di effettuare una perquisizione personale e domiciliare.

All’interno del garage di proprietà del 39 enne, nascosto in un grande contenitore di plastica dura, i Carabinieri hanno quindi rinvenuto la sostanza stupefacente: 697 grammi di hashish, un chilo di marijuana e 140 grammi di cocaina. E’ stato anche un bilancino di precisione e del materiale utilizzato per il confezionamento della droga.

Il sequestro ha rivelato ai militari una bizzarra, ma non rara particolarità. Su due panetti di hashish vi era, infatti, un adesivo di carta riportante il logo, naturalmente falso, di un famoso marchio di moda. Utilizzare la modalità di “branding” per il confezionamento, cioè apporre sulle sostanze marchi di aziende famose, squadre di calcio o scuderie automobilistiche, evidenziano i carabinieri, è ormai molto diffusa e serve sia a “garantire” agli occhi dell’acquirente l’elevata qualità dello stupefacente, sia una vera e propria pubblicizzazione della sostanza al fine di renderla riconoscibile e quindi acquistabile sempre dalla stessa clientela.

Va detto che la droga, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato circa 20mila euro. Quanto all’uomo è stato, invece, arrestato e condotto in carcere, dove attualmente si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati