13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

931 Volte

PARCO DEL POLLINO

Salvati e curati, ritornano a volare i grifoni a Civita

Il 23 dicembre un escursionista vede cinque avvoltoi in difficoltà. Scatta la macchina dei soccorsi. La Forestale li recupera, il CRAS si occupa di loro, e oggi tre dei cinque esemplari sono ritornati nel loro habitat

Vedere libero un animale nel suo habitat naturale è sempre molto bello ed emozionante, ancora di più se si tratta di avvoltoi come i grifoni. La storia merita di essere raccontata perché testimonia la sensibilità del cittadino e la sinergia delle Istituzioni. Il 23 dicembre scorso un escursionista, Alessandro Giorgio di Castrovillari, vede sopra Civita degli uccelli sul terreno che sembrano muoversi con difficoltà. Si avvicina e non crede ai suoi occhi. Sono tutti grifoni (per l’esattezza cinque) che hanno difficoltà a volare e manifestano un evidente malessere. Subito prende il telefono e contatta i Carabinieri Forestale a cui manda un video dell’accaduto. La Stazione Carabinieri Parco di Civita capisce subito che c’è qualcosa che non va e avverte il servizio veterinario e si reca subito sul posto. Un probabile avvelenamento, o forse hanno mangiato qualcosa di contaminato. Di certo si attiva subito la macchina dei soccorsi per prestare le cure necessarie agli splendidi avvoltoi che da anni fanno parte di un progetto, ora arrivato all’apice, ad opera del Parco Nazionale del Pollino. Il veterinario del Cras, Centro recupero animali selvatici di Rende, Bruno Romanelli, presta le dovute cure all’avifaina recuperata. Purtroppo però due dei cinque esemplari non sono riusciti a salvarsi, ma tre di questi si, ed oggi, grazie al pronto intervento di allora, hanno ripreso a volare nello splendido scenario delle gole del Raganello. Alla liberazione che ha visto la presenza di tante persone erano presenti i volontari del Cras di Rende (Antonio Intorno, Nicoletta Boldrini, Daria Stepancich e il veterinario Bruno Romanelli) , i funzionari del Parco del Pollino Pietro Serroni e Francesco Rotondaro, personale della Polizia Provinciale e Il Ten.Col. Comandante dei Carabinieri Parco Cristina Potenza che ha evidenziato l’ottima sinergia nella macchina dei soccorsi di questi avvoltoi con tutti i soggetti preposti evidenziando l’importante ruolo del cittadino, il pronto intervento dei militari di Civita e la fondamentale opera dei volontari e specialisti del Cras di Rende.

Potrebbe interessarti

di Domenico Fortunato

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati