13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

177 Volte

DATI DELLE ATTIVITA'

Sicurezza in montagna: 48 interventi del Soccorso Alpino Calabria nel 2023

Sono 72 le persone che hanno ricevuto il soccorso degli uomini del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico regionale. Un intervento anche per calamità naturale

Sono 72 le persone portate in salvo dal Soccorso Alpino e Speleologico della Calabriaa nel corso del 2023, per un totale di 48 missioni di intervento in ambiente montano o impervio. Una di queste attività ha riguardato anche l’intervento per calamità naturali. I dati emergono dal report dell’avviti scolta dai tecnici del soccorso e diffusi ieri dal CNSAS Calabria.

Le attività svolte e la richiesta di soccorso

Nella graduatoria delle attività svolte dalle persone per le quali si è reso necessario l’intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria la più rilevante è l’escursionismo con il 58,3% (42 persone soccorse), seguita da altre attività per il 27,8% (20 persone soccorse), funghi per il 9,7% (7 persone soccorse), mountain bike per l’4,2% (3 persona soccorse). Nel 2023 si sono registrati 29 eventi di ricerca, con 50 persone soccorse, dato in leggero aumento rispetto all’anno precedente (24 eventi di ricerca con 34 persone soccorse).

Nella maggioranza dei casi gli eventi si sono risolti nella giornata della chiamata, tranne per alcuni casi che hanno duramente impiegato la nostra Associazione, in ordine di pianificazione e gestione delle operazioni, considerato l’importante concorso di volontari impiegati su terreni particolarmente ostili.

Le persone soccorse e le cause degli incidenti

Tra le principali cause d’incidente, le percentuali più alte sono da attribuire nell’ordine alla perdita d’orientamento (50% con 36 persone soccorse), all’incapacità (12,5% con 9 persone soccorse), alle cadute (6,9% con 5 persone soccorse), alle scivolate (6,9% con 5 persone soccorse), ai malori (1,4% con 1 persona soccorsa), allo sfinimento (1,4% con 1 persona soccorsa), alle precipitazioni (1,4% con 1 persona soccorsa), al ritardo (1,4% con 1 persona soccorsa), alla caduta sassi (1,4% con 1 persona soccorsa). Il restante 16,7% con 12 persone soccorse è da attribuire ad altre cause.

Stato assicurativo, sesso e nazionalità delle persone soccorse

Anche nel 2023 la percentuale riscontrata di persone soccorse coperte da una assicurazione o iscritte al CAI (Club Alpino Italiano) si è rivelata estremamente bassa, il 97,2 %; il restante 2,8 % rimane un dato da verificare. Per quanto riguarda il sesso l’61,1% (44 persone soccorse) sono maschi. Sale fino al 38,9%  (con 28 persone soccorse) il numero delle donne. Per quanto riguarda la nazionalità, gli italiani rappresentano il 100 % degli interventi.

La forza operativa dei soccorritori

Nel 2023 il Soccorso Alpino e Speleologico Calabria E.T.S.  ha potuto contare sull’esperienza, la competenza e le capacità di 124 soccorritori, operativi 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, e organizzati in 5 Stazioni di soccorso alpino e 1 Stazione speleologica, distribuite su tutto il territorio calabrese e guidate dai rispettivi Capistazione.

Tra gli operatori/tecnici ci sono: 3 Coordinatori di Ricerca, 14 Tecnici di Soccorso in Pista, 2 Tecnici di Elisoccorso, 15 Tecnici di Ricerca, 13 Tecnici di Soccorso Alpino, 2 Istruttori Regionali di Soccorso Alpino, 1 Istruttore Regionale Forre, 2 Tecnici Soccorso Speleologico, 1 Unità Cinofile Ricerca in Superficie, 33 Operatori di Soccorso Alpino, 11 Operatori Soccorso Base, 5 Operatori Soccorso in Forra, 2 Operatori Forre, 6 Operatore Tecnico Sanitario, 2 Operatore Tecnico Sanitario – Forre, 1 Operatore Soccorso Speleologico, 1 Tecnico Centrale Operativa, 17 Sanitari, 2 Psicologhe, 1 Operatore Socio Sanitario, 1 Fisioterapista, 1 Addetto comunicazione regionale.

 

Potrebbe interessarti

di Vincenzo Alvaro

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano