11:39

PROGETTO DI COMUNICAZIONE Morano Calabro, piccoli giornalisti per un giorno

18:36

INTERVENTO DELLA POLIZA PENITENZIARIA Castrovillari, detenuto appicca fuoco in cella

13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

23:14

DETENUTA NEL CARCERE DI CASTROVILLARI Il Consigliere Laghi ritorna a far visita a Maysoon Majidi

Visto

2206 Volte

LA TRAGEDIA

Il sorriso buono dell’uomo perbene: ci lascia improvvisamente Mimmo Munno

Impegnato nel sociale, sempre prodigo verso tutti, attivo in politica negli anni del centro destra al governo della città ha ricoperto anche la carica di primo segretario del circolo Fratelli d'Italia.

Non si è mai pronti al distacco. Non ci si abitua mai, neanche quando si è consapevoli che questo possa accadere prima o poi. Ma quando la morte arriva improvvisa, come un ladro di notte, tutto diventa stravolgente, inimmaginabile, assurdo. E’ successo oggi quando i telefoni hanno cominciato a far circolare la notizia più atroce che la città potesse ricevere: Mimmo Munno non è più tra noi. Un lutto terribile, inaspettato, fulmineo per la sua famiglia in primis, per gli amici, ma anche per la città tutta. Perchè Mimmo era l’amico di tutti, sempre pronto al sorriso, prodigo verso chiunque avesse bisogno, disponibile e gentile, nel suo stile semplice e genuino.

Uno del popolo, cresciuto per strada nella schiettezza che questa insegna fin da piccoli, quando le ferita sulle ginocchia per le partite tra la polvere o i giochi d’altri tempi fatti con gli amici, regalano la cifra di ciò che saremo domani. Persone che sanno cadere e rialzarsi, costruirsi con i sudori e le fatiche di una vita spesa con passione per il sociale, il lavoro, la famiglia, gli ideali. Un uomo perbene, senza fronzoli ne vizi, cresciuto tra le fila degli scout, figlio di una famiglia che ha saputo trasferirgli i valori sani del vivere comune, che ha saputo incarnare e fare propri, traducendoli in una modernità quotidiana nelle funzioni che è stato chiamato a svolgere. La politica – che lo ha visto consigliere e assessore delle giunte Blaiotta, e poi primo segretario cittadino del nascente gruppo di Fratelli d’Italia – ma anche l’impegno sindacale tra le fila dell’Ugl Poste, la sua seconda casa di impegno collettivo. E’ tra la fila del sindacato, che ha tradotto in missione di servizio il suo lavoro da postino, avendo la capacità di restituire quella dimensione di attenzione ai lavoratori che lo ha contraddistinto anche nel suo impegno civico e politico.

E’ una città frastornata quella che stamattina ha dovuto ingoiare la notizia che nessuno avrebbe mai voluto ricevere e quasi si stentava a credere. Diretto con gli avversari e con gli amici, di cuore generoso, discreto e lavoratore, amava lo sport (il suo Milan su tutti) che praticava con determinazione ed impegno, come tutte le cose che faceva nella vita.

Lo ricordano in tanti, forse tutti. Perchè Mimmo era patrimonio comune, me lo si lasci dire, amico di tutti nella forma diretta della conoscenza e della capacità di accogliere, condividere, costruire rapporti che duravano nel tempo e anche a distanza di chilometri. Il suo sindaco, Franco Blaiotta, ha voluto ricordarlo non solo dal punto di vista politico ma «soprattutto quale persona perbene. Un uomo determinato, un amico leale e corretto che si è sempre speso per gli altri e con il quale ho condiviso momenti importanti e significativi. Una grave perdita per la città che ha avuto il privilegio di godere delle sue doti umane e professionali. Ci mancherà».

«Politico estremamente capace, un uomo intelligente, determinato, divertente» ricordano i suoi amici di partito (Fratelli d’Italia) che perdono un pezzo importante del dialogo e della sintesi politica. E non è banale, ma molto vero dire che «con la sua perdita se ne va anche una parte della nostra storia», non solo del partito ma di Castrovillari. Domani 30 maggio nella chiesa dei Sacri Cuori alle ore 16:00 l’ultimo saluto ad un uomo onesto, perbene, che ha saputo fare dei valori in cui credeva uno stile di vita. Alla sua famiglia giunga il saluto commosso della nostra redazione, che lo ha apprezzato e si è onorato in vita della sua amicizia e stima. Ciao Mì.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

DETENUTA NEL CARCERE DI CASTROVILLARI

Il Consigliere Laghi ritorna a far visita a Maysoon Majidi

di Redazione

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano