13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

1369 Volte

QUERELLE SUL TRIBUNALE

FdI: il tribunale verrà potenziato, Sindaco pensi al bene comune

Si allarga la querelle dopo le dichiarazioni di Delmastro e Rapani riprese da Lo Polito

«Il tribunale di Castrovillari non corre pericolo di soppressione, anzi è in progetto il suo potenziamento». E’ sintetica e lapidaria la risposta del circolo Vincenzo Gangale di Fratelli d’Italia di Castrovillari. Proprio gli uomini e le donne del circolo cittadino del partito della Meloni ricordano a Lo Polito che il consiglio comunale al termine di un articolato iter ha approvato la concessione del terreno per l’ampliamento del Palazzo di Giustizia ad agosto. Quale ministero progetterebbe di ampliare il Tribunale per poi sopprimerlo? E’ l’interrogativo che il circolo di FdI rivolge al primo cittadino rilanciando la palla della querelle alimentata dalle sue interpretazioni rispetto alle dichiarazioni del sottosegretario alla Giustizia, Andrea Delmastro Delle Vedove e del senatore Ernesto Rapani, nelle ore successive alla visita ispettiva dei rappresentanti del Governo presso la casa circondariale di Viale Cosmai.

«Le elucubrazioni mentali di chi vorrebbe essere sempre al centro dell’attenzione, sono oggettivamente pretestuose e prive di fondamento. Il redivivo cerca di cavalcare l’agone politico con la solita tecnica della mistificazione pinocchiesca. Cerca di coprire l’inconsistenza amministrativa ed il fallimento di 15 anni di gestione, alzando i toni e cercando di impersonare il ruolo del paladino su questioni e pericoli inventati ad hoc» scrive il circolo Gangale.

Una città ridotta in macerie

«Lo avremmo lasciato crogiolare nella sua insana ossessione di voler essere sempre protagonista, se non avesse tirato in ballo maldestramente una pseudo volontà del circolo locale di Fratelli d’Italia e dei suoi rappresentanti istituzionali di sacrificare il proprio territorio per ragioni di partito» – aggiungono da Fratelli d’Italia – «Invece di interpretare i sogni ed a proposito di Tribunale, il Sindaco dovrebbe dare spiegazioni sul come sia riuscito a trasformare quello che, potenzialmente, poteva essere il maggior volano di economia per la città, in una cattedrale nel deserto. Grazie all’incuria di chi amministra da 15 anni la città, la zona intorno al Tribunale è rimasta di fatto inedificabile, non permettendo l’apertura di attività economiche che avrebbero creato indotto. Così come in macerie è stata ridotta la sanità cittadina dai sodali politici del Sindaco, quando hanno amministrato la Regione Calabria».

L’affondo verso il sindaco non lesina critiche rispetto alla attività messa in atto negli ultimi anni dall’esecutivo guidato da Lo Polito, colpevole di aver provveduto solo al «taglio delle erbacce del lavatoio di San Giovanni e relativa dipintura, i rattoppi da terzo mondo di Corso Calabria e il rifacimento di Piazza Indipendenza (progetto di diversi anni fa di cui forse vedremo il completamento)». Il paragone è presto fatto con altre municipalità che ricevono «decine di milioni e altre decine di milioni hanno già eseguito in opere pubbliche» mentre Lo Polito «si crogiola nei progetti di future opere e nel pensiero di indebitare per milioni di euro la città per tappare le buche (non avendo capacità di intercettare fondi e finanziamenti, come altri Comuni fanno)».

«Gli iscritti di Fratelli d’Italia sono e saranno dalla parte dei cittadini di Castrovillari e del Pollino e non si faranno imbonire da padroni, come visto fare nel PD negli ultimi 30 anni; invece di giocare con le sorti della città si pensi a lavorare per il bene comune».

Potrebbe interessarti

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano