13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

1180 Volte

A RISCHIO FALLIMENTO

Terzo Megalotto SS106: per le interferenze reti irrigue pagato il Consorzio di Bonifica ma non le aziende operanti

Le imprese incaricate di eseguire i lavori hanno scritto a Regione, Anas, Prefettura, Associazione industriali di Cosenza, Commissario del consorzio di bonifica e Tribunale di Castrovillari per denunciare la gravissima situazione

«Destinate a rischiare il fallimento per far arricchire le grandi società». E’ una «storia che si ripete» quella denunciata al presidente della Regione, al Prefetto di Cosenza, ai vertici di Anas, all’associazione industriale di Cosenza, al commissario del consorzio di Bonifica dell’Alto Jonio cosentino e al Tribunale di Castrovillari, da 4 aziende del territorio nell’ambito dei lavori di costruzione del terzo megalotto della SS106 jonica.

Per i cantieri di risoluzione delle interferenze degli impianti irrigui le ditte Pit Building di Castrovillari, Pignataro Trivellazioni di Terranova da Sibari, Edil Massaro di Civita e Baffa Cosmo di San Cosmo Albanese, parlano di «gravissima situazione» venutasi a creare e che sta «mettendo in ginocchio le nostre imprese, i subappaltatori e le nostre maestranze». Centinaia di operai coinvolti nell’appalto finanziato con fondi Ministeriali in cui Anas ed il general contractor Sjrio, hanno incaricato «con regolari gare d’appalto» piccole e medie imprese del territorio per i lavori più disagevoli nella loro realizzazione, vale a dire lo spostamento delle condotte interferenti.

«Per la esecuzione di tali opere – scrivono le imprese – con un margine di utile assai ristretto, l’Anas spa non si è avvalsa di un appalto diretto» bensì tramite una stipula di convenzione ribaltando «gli obblighi ed i doveri propri della committenza ed ogni conseguente responsabilità patrimoniale» sul consorzio di bonifica dei bacini dello Ionio cosentino.

Cosi in seguito a questo comportamento di Anas «le nostre imprese – scrivono i responsabili delle ditte – pur avendo eseguito e regolarmente contabilizzato i lavori, hanno dovuto assistere, impotenti, alla violazione del loro legittimo diritto al pagamento delle opere realizzate, rimanendo incolpevolmente esposte con gli istituti di credito, nel complesso per milioni di euro, e dimenticate».

Le ditte parlano di «conseguenze devastanti» per le imprese e centinaia di operai e le loro famiglie che vedono ora interrotto quel «flusso di linfa vitale ed indispensabile alla loro stessa sopravvivenza». E si chiedono quando vedranno i soldi visto che la situazione illustrata al prefetto di Cosenza ed al presidente della Regione è ormai diventata «drammaticamente urgente».

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati