22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

70 Volte

RETE TURISTICA

Borghi autentici di Calabria insieme a Milano per Fa la cosa giusta

Canna, Casali del Manco, Gizzeria, Melissa, Miglierina, Roseto Capo Spulico, San Lorenzo Bellizzi e Serrastretta sono impegnate per presentare la costruzione di un'unica grande destinazione di viaggio

Dalla Calabria a Milano per presentare un progetto che coinvolge 8 comuni impegnati nella costruzione di un’unica grande destinazione di viaggio. Con questo obiettivo gli 8 Borghi Autentici calabresi destinatari del finanziamento relativo al “Progetto Strategico per la Valorizzazione dei Borghi della Calabria ed il Potenziamento dell’offerta turistica e culturale” hanno deciso di fare squadra e partecipare insieme alla Fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che si terrà a Milano dal 24 al 26 Marzo 2023.

I Comuni di Canna, Casali del Manco, Gizzeria, Melissa, Miglierina, Roseto Capo Spulico, San Lorenzo Bellizzi e Serrastretta saranno, dunque, protagonisti, insieme alla Associazione Borghi Autentici d’Italia, di questo grande evento, che punta a far conoscere e diffondere sul territorio nazionale le “buone pratiche” di questi territori e a valorizzare le specificità e le eccellenze, in rete e in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale. Nell’importante spazio espositivo all’interno della fiera milanese, gli 8 Borghi autentici saranno impegnati nella costruzione di una grande destinazione di viaggio che colleghi da nord a sud della regione, dalle coste alla montagna, le “Comunità Ospitali” calabresi.

Comunità ospitale

Un progetto strategico dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, presieduta dal Sindaco di Roseto Capo Spulico, Rosanna Mazzia, nel quale costruire e fare emergere la vera essenza dei luoghi e delle comunità che li vivono. Luoghi della contemporaneità che vogliono distinguersi dalle classiche mete di vacanza per l’atteggiamento unico di chi ospita e per la particolare esperienza che può realizzare chi viene ospitato, che ripartirà con un bagaglio carico di racconti ed emozioni difficili da dimenticare e facili da narrare. La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti possono sentirsi cittadini seppure “temporanei”, identificandosi nel ritmo della vita del borgo, conoscendo e apprezzando i beni materiali e immateriali prodotti in quel territorio, ricevendo nuovi apporti culturali e nuove contaminazioni emotive.

Valorizzare il patrimonio territoriale

Il progetto si muoverà su cinque asset principali, che partono dall’animazione locale – con il coinvolgimento attivo dell’intera comunità, dei cittadini, delle associazioni, degli operatori economici e degli stakeholder – passando per l’analisi della capacità di ospitare della destinazione di viaggio e della sua capacità attrattiva sui mercati turistici nazionali ed internazionali, alla gestione dei beni materiali e immateriali e dei servizi necessari alla definizione dell’offerta locale, alle strategie di comunicazione territoriale che possano rafforzare la brand reputation dei singoli borghi e della rete delle comunità ospitali, per arrivare, infine, alla qualità degli spazi pubblici necessari al potenziamento della capacità ospitale. Questi macro-obiettivi costituiscono le colonne portanti di un lavoro costruito nel tempo e portato avanti con forza e costanza dall’intera Associazione in sinergia con le amministrazioni comunali.

Ogni comune, infatti, oltre alla creazione di questa importante rete che racchiude 8 Borghi così variegati in un’unica grande “destinazione di viaggio”, potrà portare avanti sul proprio territorio importanti progettualità per valorizzare il proprio patrimonio di storia, natura, cultura, tradizioni e biodiversità.

«E’ una sfida ambiziosa ma sono certa che sarà un’esperienza unica per tutti i Borghi autentici calabresi che parteciperanno insieme alla nostra Associazione alla Fiera “Fa’ la cosa giusta”. – ha affermato la Presidente Rosanna Mazzia – Tutti noi siamo convinti che è attraverso il gioco di squadra che si possano raggiungere i grandi obiettivi. Abbiamo lavorato tanto, insieme alla Segreteria Tecnica Nazionale, alla costruzione di questo percorso – iniziato nel 2018 e che ora vuole tradursi in risultati concreti per le nostre Comunità. Da Sindaco di un piccolo borgo calabrese e da Presidente di questa grande associazione nazionale sono particolarmente orgogliosa di poter partecipare a questa Fiera con una rappresentanza così numerosa e coesa. Sono certa che raggiungeremo grandi traguardi insieme. Il nostro viaggio è appena cominciato».

Potrebbe interessarti

Servizi Video

24 Maggio 2022 - 22:45
Ambiente

Pollino su due ruote: inaugurato il nuovo tratto di ciclovia Campotenese – Morano Calabro

31 Maggio 2022 - 22:43
Cultura

Cultura e turismo: il villaggio Aldiana diventa una galleria d’arte

31 Maggio 2022 - 22:44
AttualitàCultura

Giudecche di Calabria: l’ebraismo nuovo attratto turistico

6 Giugno 2022 - 22:41
AmbienteSport

L’imperticata ritrova il suo re: Paolo Colonna vince la Marathon degli aragonesi