13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

14:29

FESTIVAL DELLE LANTERNE Il folklore castrovillarese è arrivato in Cina

Visto

311 Volte

FORMAZIONE INTENSIVA

Formazione in forra per i tecnici del Soccorso Alpino di Calabria, Basilicata e Campania

Dal 24 al 26 novembre si è sviluppato un focus sulle tecniche di soccorso e trasporto barella in scenari complessi insieme a due istruttori della scuola nazionale tecnici soccorso

Un’attività formativa di tre giorni ha visto impegnati i tecnici delle squadre forra appartenenti ai Servizi Regionali di Calabria, Basilicata e Campania del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS). Dal 24 al 26 novembre, sotto la supervisione di due istruttori nazionali della Scuola Nazionale Tecnici Soccorso in Forra (SNaFor) ed un istruttore regionale forre (IRFor) del CNSAS Calabria, i volontari ha avuto come focus tecniche di soccorso e trasporto barella in forra, svolgendo attività formativa negli scenari della forra di Valle Scura nel comune di San Donato di Ninea e della forra del Caldanello nel comune di Cerchiara di Calabria in provincia di Cosenza e della forra Vallone dell’Inferno nel comune di Sanza, nel salernitano.

Il giorno 25 novembre si è tenuto, inoltre, il modulo formativo incentrato sulla “Gestione del Rischio Acquatico”, rivolto ai tecnici alpini del CNSAS.
Presenti i tecnici delle Stazioni Alpine Pollino e Sila Camigliatello del CNSAS Calabria. Il corso, tenuto sempre dagli istruttori della SNaFor, si è svolto presso il rifugio Biagio Longo di Mormanno a gestione sezione CAI (Club Alpino Italiano) di Castrovillari.

Questo modulo rappresenta una componente essenziale della formazione, data l’importanza di saper gestire le emergenze che possono verificarsi su tutto il territorio nazionale, e che vedono il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) chiamato a intervenire anche al di fuori del proprio territorio regionale.

Potrebbe interessarti

Servizi Video

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati

7 Febbraio 2024 - 17:20
Cultura

Nasce Pi.Ca.Lab. il primo museo didattico ospitato in una scuola