13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

14:29

FESTIVAL DELLE LANTERNE Il folklore castrovillarese è arrivato in Cina

Visto

578 Volte

EMERGENZA MEDICI

Sanità territoriale: accorpate le guardie mediche nel Pollino

Nei turni pre festivi, festivi e notturni avere una postazione attiva con medico in presenza è difficile a causa della carenza di personale. Cosi l'utenza dei piccoli comuni è costretta a rivolgersi al presidio più vicino.

Dovrebbero svolgere il ruolo di continuità assistenziale, a volte anche di filtro per le emergenze che possono essere gestite senza passare dal Pronto Soccorso. In un periodo di grande sovraffollamento delle strutture ospedaliere la Guardia Medica potrebbe essere un anello di congiunzione con i bisogni dell’utenza territoriale che cerca risposte a questioni sanitarie non gravissime, senza intasare gli ospedali.

Dunque un servizio importante per la popolazione e l’organizzazione sanitaria soprattutto dei centri delle aree interne, lontani dalle strutture ospedaliere che però soffre terribilmente, forse più di altri, la mancanza di personale medico, che è poi uno dei nodi scoperti della sanità.

Basta guardare il calendario degli accorpamenti della Guardia Medica sul territorio del Pollino nel mese di Gennaio per capire che si è di fronte ad una vera emergenza. Sei comuni del territorio, vale a dire Castrovillari, Civita, Frascineto, Morano Calabro, San Basile e Saracena, si sono visti recapitare una missiva ufficiale firmata da Silvano La Bruna, direttore dell’unità operativa complessa Cure Primarie del distretto sanitario Esaro – Pollino, in cui si evidenzia la necessità di accorpare le Guardie mediche per «uno stato di necessità non diversamente organizzabile» a causa della «carenza di medici da incaricare per l’espletamento dei turni di servizio di continuità assistenzale» nei giorni pre festivi, festivi e notturni.

Una crisi del sistema territoriale che riserverà dunque a comuni piccoli come Civita l’assenza completa della Guardia Medica nel proprio comune (l’utenza sarà costretta a rivolgersi alla postazione attiva più vicina) per il mese di Gennaio, mentre a Saracena toccherà solo un giorno in tutto il mese. Vanno meglio Morano Calabro con dieci giorni di presenza della postazione attiva e Castrovillari che in qualità di comune più grande in termini di popolazione nell’ambito della sanità locale gioverà per ben 15 giorni della presenza del medico nella postazione attiva, che dovrà sopperire, però anche alle emergenze e richieste degli altri comuni viciniori.

Potrebbe interessarti

Servizi Video

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati

7 Febbraio 2024 - 17:20
Cultura

Nasce Pi.Ca.Lab. il primo museo didattico ospitato in una scuola