13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

1198 Volte

BOTTA E RISPOSTA

Abusivismo: alla Regione nessuna comunicazione da Comune Castrovillari. Portavoce Occhiuto: minacce sindaco Lo Polito non ci intimidiscono

Una nota del portavoce del governatore Occhiuto risponde alla presa di posizione del sindaco di Castrovillari.

«Nella giornata odierna tanti Comuni commissariati per aver lasciato indietro pratiche sull’abusivismo edilizio – da Praia a Mare a Sellia Marina, da Isola Capo Rizzuto a Figline, da Nocera Terinese a Vibo Valentia, da Tortora a Zumpano, fino a Mendicino – hanno avviato con la Regione un confronto positivo, incontrando o sentendo telefonicamente Salvatore Siviglia, direttore generale del Dipartimento Territorio e Tutela dell’Ambiente. L’atteggiamento è stato costruttivo da entrambe le parti, il clima disteso e sereno, l’obiettivo comune è quello di sanare al più presto gli abusi protagonisti della delibera della Giunta. Altre amministrazioni, invece, come quella di Castrovillari, guidata dal sindaco, Mimmo Lo Polito, hanno deciso di chiudersi nelle buie stanze del proprio archivio comunale per tentare di giustificare alla cittadinanza un proprio svarione, usando questo argomento come pretesto per attaccare politicamente il presidente Roberto Occhiuto».

Lo afferma il portavoce del presidente Roberto Occhiuto specificando che da verifiche preliminari alla Regione «non risulta alcuna comunicazione da parte del Comune di Castrovillari relativa all’abuso contestato. Lo Polito – continua la nota di Fabrizio Augimeri – si lamenta del clamore mediatico scaturito dopo la delibera della Giunta – a proposito, il presidente Occhiuto ha da anni una costante visibilità nazionale a prescindere dalle recenti vicende che riguardano il Comune di Castrovillari – e forse ignora che un’iniziativa di questo tipo non ha precedenti nella storia dei governi della Regione Calabria».

Per l’amministrazione Occhiuto – continua la nota del portavoce del presidente della regione Calabria – «non esistono abusi buoni o abusi cattivi, esistono solo abusi da sanare al più presto, esiste la cultura della legalità da diffondere il più possibile. Per noi anche questo tema rientra tra i ‘veri problemi calabresi’. Così come la sanità, l’ambiente, l’idrico, i rifiuti: tutti temi per i quali la Giunta ha fatto in un anno e mezzo più di quanto i precedenti governi regionali abbiano fatto negli ultimi 30 anni. Forse il primo cittadino di Castrovillari – intento a misurare distrattamente larghezza e altezza delle tettoie in legno presenti nel suo Comune – non si è accorto di nulla. Ma i calabresi sì, tant’è che il presidente Occhiuto risulta il governatore più apprezzato del Mezzogiorno, quarto in Italia per fiducia da parte dei cittadini. Quanto a possibili azioni civili evocate da Lo Polito, questa amministrazione regionale non si fa certamente intimidire da simili minacce. La Giunta Occhiuto ha dimostrato in questi mesi di saper prendere, ove necessario, anche decisioni impopolari con un’unica stella polare: il bene della Calabria».

«Dalla depurazione al governo della sanità, dai consorzi di bonifica all’abusivismo, dalla lotta agli incendi alla gestione dell’idrico e dei rifiuti. Il governo regionale non ha paura di rompere schemi incrostati da anni di immobilismo per riformare visceralmente la Regione e per costruire un futuro migliore per questa terra. Se tutto questo scatena il mal di pancia di qualche sindaco o di qualche gruppo di potere, ce ne faremo una ragione. Ma continueremo a seguire convintamente la strada intrapresa».

Potrebbe interessarti

di Vincenzo Alvaro

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano