13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

14:29

FESTIVAL DELLE LANTERNE Il folklore castrovillarese è arrivato in Cina

Visto

774 Volte

TELEMEDICINA

Cardiologia digitale, avviato all’interno del “Ferrari” il primo ambulatorio dell’Asp di Cosenza

Il nuovo modello di assistenza ha sede nella cardiologia di Castrovillari

Il dottore in ospedale, il paziente a casa: tele-visite e distanza. Un nuovo modello di gestione tra ospedale e territorio è stato avviato nella cardiologia di Castrovillari, diretta dal dottor Giovanni Bisignani. Ha preso il via il primo ambulatorio di cardiologia digitale. Il paziente comodamente da casa si collega con il cardiologo del reparto per la televisita e per la compilazione dei piani terapeutici.

E’ un nuovo modo di fare assistenza che si aggiunge a quanto finora realizzato in tema di digitalizzazione. Il progetto di telecardiologia, in uso da anni nella ASP di Cosenza, è diventato esempio e punto di riferimento per tutta Europa. L’ambulatorio è stato avviato in accordo con il Direttore Generale dottor Antonello Graziano e con la collaborazione della Ingegneria Clinica diretta dal dottor Antonio Capristo. L’ambulatorio, già attivo per la compilazione dei piani terapeutici è gestito dai dottori Antonio Mazziotti, Anna Lucia Cavaliere, Andrea Madeo, Lorenzo Volpe, Silvia Picarelli e dal Caposala Girolamo Angelini.

Alla soddisfazione dei pazienti coinvolti, si affianca poi quella del personale sanitario. Evitare l’accesso in ospedale solo per la compilazione, per esempio di un piano terapeutico o per una semplice controllo di routine, evidenzia un netto miglioramento in termini di efficacia e di tempo dedicato alle visite di controllo.

«L’avvio del primo ambulatorio di cardiologia digitale , dichiara il dottor Graziano, rientra nel più vasto progetto di digitalizzazione di tutta l’ASP di Cosenza. A breve partiranno ambulatori digitali anche nei paesi dell’ASP più disagiati con l’obiettivo di garantire assistenza anche nei centri più isolati. La telemedicina ha un campo di applicazione davvero molto vasto – spiega Graziano – In un territorio vasto e con orografia complessa, come quello della ASP di Cosenza, la televisita può diventare uno strumento indispensabile per migliorare l’assistenza».

«Si tratta di visite specialistiche riservate a pazienti già conosciuti dai medici, commenta il primario Bisignani, che hanno cioè effettuato la prima visita in presenza e che potranno, su indicazione del reparto, continuare ad essere assistiti direttamente a domicilio. Un vantaggio di rilievo soprattutto per gli anziani, per chi ha difficoltà di spostamento e per chi dovrebbe accedere in ospedale solo per la compilazione di un piano terapeutico».

Potrebbe interessarti

Servizi Video

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati

7 Febbraio 2024 - 17:20
Cultura

Nasce Pi.Ca.Lab. il primo museo didattico ospitato in una scuola