11:39

PROGETTO DI COMUNICAZIONE Morano Calabro, piccoli giornalisti per un giorno

18:36

INTERVENTO DELLA POLIZA PENITENZIARIA Castrovillari, detenuto appicca fuoco in cella

13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

23:14

DETENUTA NEL CARCERE DI CASTROVILLARI Il Consigliere Laghi ritorna a far visita a Maysoon Majidi

Visto

316 Volte

LA VIISTA DEL PRESIDENTE

La festa dei lavoratori nel ricordo di chi non c’è più

Tra il pubblico che ha accolto il presidente Sergio Mattarella anche Silvana, la moglie di Edison Malaj morto a Frascineto nel cantiere in cui lavorava

E’ arrivata nel grande capannone dell’Assolac – dove si attendeva l’arrivo del Presidente Mattarella – con grande dignità. Silenziosa, senza grandi sorrisi, cordiale con chi le si avvicinava ma sicuramente con uno spirito diverso. Quello di chi sa che è venuta si per omaggiare il Capo dello Stato, ma anche per lanciare alla platea di istituzioni e presenti un messaggio forte, attualissimo: «basta morti sul lavoro».

E’ quello che c’era scritto a caratteri cubitali sulla maglietta bianca che Silvana indossava (ed era difficile non notare tra la platea di uomini incravattati e signore in tailleur e abiti da cerimonia) con la stampa di una foto di Edison Malaj, suo marito, ultima vittima sul lavoro del territorio. Morto a 54 anni in un giorno normale di lavoro in un cantiere presso l’ex cantina sociale di Frascineto.

«Io porto mio marito e sono la voce per lui che i morti sul lavoro non devono esserci più. La sicurezza deve essere la priorità» ha detto con la voce pacata ma la fermezza di una donna coraggio che da quel maledetto giorno di febbraio insieme ai suoi figli ha deciso di continuare una battaglia sociale perchè il sacrificio del padre dei suoi figli non sia stato vano.

«Quella di mio marito è stata una tragedia sul posto di lavoro dove la sicurezza era pari a zero. E’ uscito per andare a lavoro come faceva tutti i giorni e non ha fatto più rientro a casa. Con la mia presenza qua voglio essere la voce che va oltre questo spazio, perchè nel 2024 sentire parlare di morti sul lavoro non è più possibile».

Screenshot

Un messaggio potente, fatto con il garbo che controddistingue la signora Malaj, e che si amplifica con le parole del ministro del lavoro, Elvira Calderone, che parlerà prima del presidente Mattarella. «Il lavoro come diritto e anche come dovere. Al centro delle nostre politiche – ha detto il ministro a Castrovillari presso l’Assolac – ci devono essere le persone. Il lavoro di qualità ben retribuito è la risposta concreta all’imperativo dell’equità sociale a cui ci richiama la Carta costituzionale».

Il ministro ha ricordato poi che «fra i provvedimenti adottati in questi mesi, tanto spazio ha avuto il tentativo di far emergere il lavoro nero e insicuro. La strada della correttezza, del rispetto delle regole, delle leggi dove le garanzie sono assicurate e la scelta della legalità è assunta ogni giorno è quella maestra e per questo vi sono grata per l’opportunità di visitare le vostre aziende, di stare con voi. Lo Stato è con voi, nessuno può considerarsi solo o isolato. Il lavoro è il punto di partenza che tutti abbiamo il dovere di perseguire ognuno per le proprie responsabilità. Dobbiamo farlo non solo attraverso misure repressive, ma anche incentivi per il lavoro buono».

Un tributo di verità a tutte quelle maestranze che dal nord al Sud nel paese non hanno fatto più ritorno a casa, pur uscendo per andare a compiere il loro dovere quotidiano e che oggi più che mai, nella festa dei lavoratori, vanno ricordati per ribadire che la sicurezza e il lavoro giusto e pulito è una conquista alla quale dobbiamo aspirare tutti. Insieme.

 

Potrebbe interessarti

DETENUTA NEL CARCERE DI CASTROVILLARI

Il Consigliere Laghi ritorna a far visita a Maysoon Majidi

di Redazione

di Redazione

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano