17:08

MARA PARISI VINCE TRA LE DONNE Antonio Vigoroso vince la Marathon degli Aragonesi

11:39

PROGETTO DI COMUNICAZIONE Morano Calabro, piccoli giornalisti per un giorno

18:36

INTERVENTO DELLA POLIZA PENITENZIARIA Castrovillari, detenuto appicca fuoco in cella

13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

0:06

PRIMO ATTO DEL NEO SINDACO San Basile. Filippo Tocci presenta la sua Giunta

23:14

DETENUTA NEL CARCERE DI CASTROVILLARI Il Consigliere Laghi ritorna a far visita a Maysoon Majidi

Visto

1618 Volte

PANE E NUTELLA

Il pane di Cerchiara e la pitta calabrese nel progetto di Nutella alla scoperta dei pani italiani

La Ferrero ha sviluppato l'iniziativa sui contenuti dall'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo per offrire un viaggio nel gusto e nelle tradizioni italiane.

Offrire un viaggio nel gusto e nelle tradizioni italiane, alla scoperta della ricchezza e della varietà dei pani regionali presenti nel nostro Paese,
nonché raccontare l’arte e la maestria dei panificatori italiani. E’ l’idea che anima il progetto “Pane e Nutella” promosso dal più conosciuto dei prodotti della Ferrero che prende spunto dai contenuti realizzati dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

Il dipartimento di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, attraverso un’accurata ricerca, ha mappato e approfondito le caratteristiche dei pani regionali più rappresentativi della tradizione gastronomica italiana e tra le oltre 200 varietà presenti nel nostro Paese ha inserito anche il pane di Cerchiara, famoso per la sua gobba (o rasella), e la pitta calabrese, riconoscibile per la sua forma tonda con il buco accentuato.

Lo studio ha permesso di scoprire e raccontare le origini di ciascun pane selezionato, le tradizioni ad esso legate e le caratteristiche che lo contraddistinguono. I pani selezionati sono stati inseriti nel sito Nutella Italia in un’apposita sezione dedicata al progetto che è oggetto di una campagna di comunicazione promossa da Ferrero sull’intero territorio nazionale, al fine di promuovere e valorizzare i diversi pani.

Soddisfatti gli amministratori di Cerchiara di Calabria che da sempre attenti alla promozione del territorio hanno inteso fin da subito aderire pienamente all’iniziativa accademica portata avanti dall’università di Pollenzo attraverso la concessione dell’utilizzo del marchio e la predisposizione di materiale da utilizzare per l’iniziativa che ha valenza nazionale e «porterà maggior visibilità all’eccellenza culinaria del nostro territorio – hanno spiegato – praticata da maestranze qualificate che da anni tengono alto il nome del nostro borgo».

Potrebbe interessarti

di Redazione

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano