13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

3280 Volte

LA TRAGEDIA

Un virus potrebbe essere la causa della morte del piccolo Domenico: grave ma stabile il fratello Enea

La coppia di fratellini di Cassano allo Jonio erano stata ricoverata presso il nosocomio dell'Annunziata di Cosenza. Vicinanza alla famiglia è stata espressa dal vescovo della Diocesi, Monsignor Savino.

Potrebbe essere stata determinata da una grave condizione tossico-infettiva, generata probabilmente da un rotavirus, il decesso di Domenico Di Cicco, il piccolo di 15 mesi originario di Cassano allo Ionio.  Il piccolo è deceduto ieri in serata presso il reparto di Neonatologia dell’Annunziata di Cosenza, dove era giunto in ambulanza intorno all’1 della notte precedente, dall’ospedale di Castrovillari, al quale i genitori si erano in un primo tempo rivolti.

Da qualche giorno infatti, il piccolo presentava sintomi da gastroenterite acuta, quali vomito e dissenteria che gli avevano poi causato una accentuata disidratazione. I sanitari della Neonatologia di Cosenza hanno subito ravvisato uno scompenso metabolico elettrolitico di natura irreversibile che ha avuto come esito la morte nonostante l’applicazione di tutte le terapie cliniche previste dalle linee guida nazionali ed internazionali.

Alla notizia del decesso il padre di Domenico avrebbe trasformato il dolore in rabbia, danneggiando diverse apparecchiature del reparto. Solo l’intervento dei Carabinieri avrebbe riportato la calma nel delicato reparto dell’ospedale Annunziata. Ma al dolore per quanto accaduto si è aggiunta l’apprensione per le sorti di un fratellino di Domenico, il piccolo Enea di appena 5 mesi, accompagnato all’Annunziata intorno alle ore 17 della giornata di ieri con sintomi analoghi e per il quale è stato necessario il trasferimento in elisoccorso presso l’ospedale Bambino Gesù di Roma. Le sue condizioni sono gravi ma stabili.

Dalla Terra Santa, dove si trova in pellegrinaggio con la Diocesi di Cassano, il vescovo Monsignor Savino ha fatto giungere ai familiari un messaggio di vicinanza e cordoglio, invitando i fedeli a ritrovarsi in preghiera affinché il figlio piccolo della coppia possa riprendersi presto e far ritorno a casa sano e salvo.

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati