13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

454 Volte

CITTADINANZA ATTIVA

Verde urbano: i Lions di Castrovillari adottano due rotatorie

Il club presieduto da Filomena Ferrari ha deciso, grazie alla disponibilità dell'amministrazione comunale, di prendersi carico della cura del verde

Due rotatorie cittadine sono state “adottate” dai Lions Club di Castrovillari. Si tratta di quelle presenti nei pressi dell’Ospedale cittadino ubicate su Via Padre Pio da Pietralcina che si interseca con l’ingresso di Viale del Lavoro. Il Lions si è fatto promotore di diverse iniziative a scopo sociale che spaziano dalla lotta ai tumori infantili, al contrasto della fame nel mondo e molto altro.

A queste negli ultimi anni si è aggiunta la causa ambientale, che ha visto sempre più impegnati i tantissimi soci presenti sul territorio nazionale e in particolare calabrese. Anche il club di Castrovillari, presieduto da Filomena Ferrari, presente in città da oltre 60 anni, ha voluto in questi anni puntare sul verde urbano, la cui cura è un impegno collettivo ed elemento importante per migliorare la qualità della vita delle città. A tal riguardo ha deciso, grazie alla grande disponibilità dell’Amministrazione Comunale ed in particolare del Sindaco Mimmo Lo Polito e dell’Assessore all’Ambiente Pasquale Pace di adottare le due rotonde e prendersi carico della cura del verde in essa presente grazie alla manutenzione della Cooperativa Fiordaliso, incaricata dal club, e alla sempre preziosa collaborazione della Pollino Gestione Impianti.

Visto

1271 Volte

MEDICI ASSOCIATI

Medicina di base: inaugurato a Castrovillari il centro di Aggregazione funzionale territoriale

Resterà aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20:00. Rappresenta un raggruppamento di medici di medicina generale che consente il coordinamento e come sistema di relazioni tra professionisti

Quattordici medici di medicina generale insieme per offrire ai propri assistiti un raggruppamento monoprofessionale che consenta il coordinamento e si configuri come un sistema di relazioni tra i vari professionisti che vi partecipano, estremamente flessibile e compatibile con i modelli di erogazione dell’assistenza presenti nel distretto.

E’ un pò la sintesi della funzione dell’Aggregazione Funzionale Territoriale (AFT) inaugurato oggi in Via Coscile alla presenza del direttore dell’Asp di Cosenza, Martino Rizzo, del sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, dell’assessore regionale Gianluca Gallo, del direttore del distretto Esaro Pollino, Francesco Di Leone, del consigliere regionale Ferdinando Laghi e di tanti professionisti medici e cittadini venuti a salutare questa funzionalità dell’assistenza territoriale all’interno della Asp di Cosenza.

Allo sportello castrovillarese aderiscono i medici Antonio Pio D’Ingianna (presidente), Rosella Addino, Francesca Bellizzi, Elena Borrello, Pietro Bruno, Antonio Cimbalo, Vincenzo Ciminelli, Domenico Donadio, Aldo Grisolia, Antonio Larocca, Rosa Marino, Giuseppe Nupieri, Leonardo Pittari, Francesca Rosito.

E’ stato proprio il dottor D’Ingianna ad illustrare le modalità di funzionalità dell’Aft sottolineando che l’inaugurazione odierna rappresenta una «giornata importante» per questo presidio al quale «si partecipa solo volontariamente consentendo ai medici di mantenere i propri studi aperti».

Le modalità di funzionamento

La struttura resterà aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 20:00 e garantirà sempre la presenza di medici, infermieri e collaboratori di studio. Potranno accedervi solo gli assistiti dei medici che collaborano al centro e non si prefigge di essere una succursale del Pronto Soccorso ma potranno essere curati tutti gli interventi necessari per una prima diagnosi.

Saranno convocati pazienti a piccoli gruppi per fare educazione sanitaria e per curare le patologie croniche. La struttura sarà attrezzata con apparecchiature di primo intervento.

Sono attualmente 18 le strutture di questo tipo esistenti sul territorio provinciale di cui, solo 2 sono pubbliche le altre sono nate tutte ad opera di privati come quella di Castrovillari che è la 19esima mentre un’altra ancora sta per nascere a San Marco Argentano.

Per il direttore dell’Asp di Cosenza, Martino Rizzo, questo tipo di strutture consentono «una equità di accesso alle cure ed alle strutture sanitarie, per questo l’Asp ha interesse verso queste forme di assistenza». I complimenti e gli auguri ai professionisti che hanno deciso di mettersi insieme per «fornire questo importante servizio per la collettività» sono arrivati dal sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito.

Per il consigliere regionale Ferdinando Laghi l’Aft è «un bell’esempio di sanità che da risposte appropriate sul posto. La struttura è fondamentale per le esigenze del territorio». Anche l’assessore regionale Gianluca Gallo ha evidenziato «l’importanza di fare rete con 14 medici che possono fare da filtro per le esigenze del territorio e che svolgono anche una indiscussa azione di prevenzione».

 

 

 

Visto

129 Volte

CONTROLLO DEL TERRITORIO

Sila: per la raccolta funghi controlli e sanzioni

Il nucleo Carabinieri Forestale di Spezzano della Sila ha elevato decine di sanzioni amministrative per mancanza di tesserino regionale

Sono tantissimi i cercatori di funghi che in questo periodo affollano la Presila Cosentina. Le modalità di raccolta degli stessi sono state attenzionate nei giorni scorsi dai militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Spezzano della Sila finalizzate al rispetto della legge regionale che regolamenta la raccolta dei funghi spontanei all’interno del territorio calabrese.

In particolare sono stati controllati oltre cinquanta soggetti intenti alla raccolta di funghi nei comuni di Spezzano della Sila, Casali del Manco e lungo la “Strada delle Vette”. A seguito di tali controlli sono state elevate decine di sanzioni amministrative per mancanza di tesserino regionale o perché utilizzavano mezzi non idonei, come buste di plastica, secchi e in alcuni casi dei rastrelli.

Una attività di controllo che continuerà nelle prossime settimane e che si estenderà in altri comuni del cosentino dove vi sono delle particolari zone frequentate in maniera assidua da cercatori di funghi.

Visto

776 Volte

SANGUE SULLE STRADE

Perde il controllo della moto e finisce in una scarpata: muore 47enne

L'incidente si è verificato sulla Ss107 Silano Crotonese nel territorio comunale di Caccuri. Il centauro è finito fuori dalla sede stradale facendo un volo di circa 3 metri

Ancora un tragico incidente stradale in Calabria. Questa volta a perdere la vita è stato un motociclista di 47 anni lungo la SS 107 “Silana Crotonese”, nel territorio comunale di Caccuri, in provincia di Crotone. Per cause ancora in corso di accertamento, il centauro avrebbe perso il controllo del mezzo, finendo in una scarpata a circa 3 metri dalla sede stradale. Sul luogo dell’incidente sono immediatamente intervenuti gli agenti della Polstrada, il 118 ed i vigili del fuoco del distaccamento di San Giovanni in Fiore e della sede centrale di Crotone.

Sono stati proprio loro a recuperare il corpo del giovane centauro per poi consegnarlo al personale del Suem 118 che non ha potuto fare altro che constatare il decesso, rendendo così vano anche l’intervento dell’eliambulanza, giunta, nel frattempo, nella zona. Sul posto sono giunte anche le squadre Anas per la gestione dell’emergenza e il ripristino della normale circolazione. Spetterà ora alla Polizia stradale, che ha svolto i rilievi, accertare la dinamica di quest’ennesima tragedia della strada.

Visto

258 Volte

SCUOLA

Il trail dei Cammini Mariani del Pollino, il PCTO dell’Istituto Mattei-Pitagora-Calvosa

Presenmtata oggi nell’auditorium di Corso Calabria l’attività dei Percorsi Trasversali per le Competenze e l'Orientamento,

Il trail dei Cammini Mariani del Pollino”, questo il titolo dell’attività PCTO, Percorsi Trasversali per le Competenze e l’Orientamento, presentata nell’auditorium ITCG IIS Mattei-Pitagora-Calvosa; al quale parteciperanno le classi 5A, 3SA e 3LA, che si occuperanno rispettivamente del disegno di chiese e cappelle, della traduzione della guida e della parte riguardante la storia dell’arte. Lo studio riguarderà appunto i Cammini Mariani, un percorso che collega i principali santuari mariani del Parco del Pollino. “Un progetto interessante, dato che coinvolgerà tutti e tre gli indirizzi”, così lo ha definito il Dirigente Scolastico Vincenzo Tedesco, aggiungendo che “la complessità non ci spaventa”. Alla presentazione è intervenuto anche l’assessore regionale Gianluca Gallo il quale, entusiasta dell’iniziativa, ha invitato gli studenti a essere partecipi poiché “c’è bisogno di legare al territorio coloro che lo abitano, per poter rimanere in Calabria e renderla la terra dei nostri sogni”. L’assessore ha inoltre affermato di essere stato il primo a firmare la legge regionale n. 178 del 10 marzo 2023, con la quale i cammini sono stati riconosciuti. Alla fine della cerimonia sono stati consegnati agli alunni gli attestati PCTO dell’anno scorso IVB e VB. , con la presenza di personale della Croce Rossa Italiana, che hanno aiutato alla realizzazione del corso sul primo soccorso, e dell’amministratrice dell’agenzia viaggi Travel City World Mayra Perrone, che ha finanziato le attività.

Visto

393 Volte

L'IMPRESA SPORTIVA

Dalla Germania al Pollino in bici: ecco l’impresa di Markus Wallburg

Markus Wallburg è partito da Gernsbach per raggiungere Saracena, paese d'origine di sua moglie, dopo un viaggio in 18 tappe

E’ il cicloturismo la nuova frontiera del viaggio lento che appassiona molti italiani (lo dicono i numeri dell’ultimo rapporto Insart presentato in agosto proprio sul Pollino durante il Bike Festival celebrato alla Catasta) e soprattutto gli stranieri. Quasi 33 milioni di presenze di vacanzieri usano la bicicletta maturando un impatto economico che ha superato i quattro miliardi.

In questo trend di turismo ecosostenibile il comune di Saracena, guidato dal sindaco Renzo Russo, crede fortemente tanto da aver candidato a progetto la Ciclovia di Novacco e dell’Orsomarso, arricchendo l’offerta esperienziale della Ciclovia dei Parchi della Calabria, che dovrebbe essere pronta entro il prossimo anno, e in questi giorni si è ritrovata ad accogliere un viaggiatore solitario delle due ruote che dalla Germania al Pollino è arrivato dopo 18 tappe percorrendo 1912 chilometri.

Si tratta del ciclista tedesco Markus Wallburg, che ha deciso di compiere una impresa in sella alla sua bici, partendo da Gernsbach (Germania) il 9 settembre e arrivando ieri a Saracena, nel Pollino, paese d’origine di sua moglie. Una impresa sportiva salutata con piacere dall’amministrazione comunale di Saracena.

Markus ha impiegato due anni per progettare questa meravigliosa avventura che l’ha visto pedalare per l’Europa e nell’ultimo tratto lungo la Ciclovia dei Parchi. «Vederlo arrivare a Saracena è stata una emozione unica – ha dichiarato il sindaco, Renzo Russo – Pertanto lo abbiamo invitato a ritornare, in sella alla sua amata bici, il prossimo anno cosi avremo il piacere di fargli ammirare i meravigliosi percorsi della nostra Ciclovia di Novacco e dell’Orsomarso e magare pedalare insieme lungo gli splendidi sentieri che la contraddistinguono».

Visto

584 Volte

EMERGENZA CARCERI

Nuova aggressione ad un agente di Polizia Penitenziaria nel carcere di Rossano

Un detenuto lavorante ha preso a schiaffi un agente senza alcun motivo apparente. Il Sappe chiede l'immediato trasferimento del detenuto coinvolto.

Nuova aggressione ai danni di un agente della polizia penitenziaria, all’interno del carcere di Rossano. L’episodio verificatosi oggi, ha avuto come protagonista un detenuto lavorante, il quale ha preso a schiaffi l’agente, senza alcun motivo apparente.

Sull’episodio sono intervenuti Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe), e Damiano Bellucci, segretario nazionale, i quali hanno espresso la loro profonda preoccupazione riguardo a quest’ennesima aggressione, chiedendo un’immediata azione per affrontare questo problema.

«Chiediamo –hanno dichiarato Durante e Bellucci- l’immediato trasferimento del detenuto coinvolto in questa aggressione. Preferibilmente, dovrebbe essere trasferito –hanno aggiunto- in un istituto penitenziario fuori dalla regione o scontare la pena in regime detentivo chiuso. È fondamentale adottare misure drastiche per garantire la sicurezza del personale penitenziario e dei detenuti stessi».

Visto

542 Volte

CONGRESSO A RICCIONE

Giannicola: legge Riforma della Polizia Locale, normativa ormai datata ben 36 anni

Il presidente nazionale dell’Assapli, Associazione appartenenti alla Polizia Locale Italiana, è intervenuto nei giorni scorsi in occasione delle Giornate di Polizia Locale e sicurezza urbana che si sono tenute al Palacongressi di Riccione

Dario Giannicola, presidente nazionale dell’Assapli, Associazione appartenenti alla Polizia Locale Italiana, è intervenuto nei giorni scorsi in occasione delle Giornate di Polizia Locale e sicurezza urbana che si sono tenute al Palacongressi di Riccione. L’Avvocato Giannicola è intervenuto in particolare sulla Legge Riforma della Polizia Locale, normativa ormai datata ben 36 anni. Nel corso del suo intervento è stato ribadito che la riforma deve contenere le tante rivendicazioni di diritti, tutele ,garanzie sul lavoro. ormai da anni reclamati e un contratto di lavoro di natura pubblicistica, così come l’uniformità di mezzi, strumenti operativi, divise e gradi per tutta l’Italia. una scuola di formazione, assunzioni di personale e utilizzo dei proventi contravvenzionali da utilizzare per finanziare lavoro straordinario, corsi di aggiornamento e formazione, acquisto veicoli e uniformi dpi. Infine l’apprezzato intervento di Giannicola ha evidenziato anche l’inserimento del lavoro nella categoria usuranti e l anticipazione dell’età pensionabile rispetto al dipendente pubblico.

Visto

283 Volte

ATLETICA LEGGERA

A Cosenza ottime affermazioni della Corricastrovillari

L’inaugurazione del rinnovato campo scuola di Cosenza ha messo in luce l’ottimo lavoro svolto dalla società del Pollino con le sue tre scuole di atletica dei Team Corigliano-Rossano, Castrovillari e Botricello.

L’inaugurazione del rinnovato campo scuola di Cosenza ha messo in luce l’ottimo lavoro svolto dalla Corricastrovillari nell’atletica leggera calabrese, con le sue tre scuole di atletica dei Team Corigliano-Rossano, Castrovillari e Botricello. “La ricetta è quella giusta- si legge in una nota stampa. “Tecnici competenti e titolati stanno dando grandi soddisfazioni alla squadra calabrese. Quindi l’eccezionale lavoro della professori Brindisi e Nicoletti e dei tecnici Bettolino e Beltrano sta garantendo lo sviluppo di nuovi talenti nel panorama, anche nazionale, dell’Atletica Leggera”.

Questi i risultati nei campionati cadetti disputati nei giorni scorsi a Cosenza. Primo posto per Tommaso Gabriele 7:08 sui 2000, Jesse John nel getto del peso con 12,73, Giuseppe Acri nel disco con 30,45, Damiano Russo nel giavellotto con 29:41 oltre all’Argento di Simone Falcone con 32,18 nel martello. Nella categoria assoluti primo Baldè Souba con 25,30 nei 200m, primo posto nei 3000 assoluti per Luigi Scigliano e terzo posto per Flavio Beltrano, quarto Michel Pollina, quinto Ermiro De Rose e conclude al nono posto Pasqualino Perticaro. Terzo posto invece nel giavellotto assoluti per Ismael Gattabria con 35,52. Nei 100m allievi ottimo terzo posto con 12,69 per Giuseppe Franco non abituato alle partenze dai blocchi. Vittoria scontata per Thomas Fekre che chiude i 3.000m con 9,51. Secondo posto nel salto in lungo allievi per Endri Xhani con 4,65 e secondo posto per Giuseppe Basile nel martello allievi con 37,40 e secondo nel giavellotto con 29,90. Vittoria nei 100m allieve per Matilde Pirillo con 13,86 arrivata anche seconda nel lungo con 4,35m. Primo posto nel getto del peso allieve per Anastasia Gattabria con 7,98 e per, nella categoria ragazzi, Carlo Mezzotero che chiude i 60m in 8:55. Sempre nella cat ragazze vince la gara del getto del peso Francesca Basile con 8,17, mentre nei 60m ragazze affermazione scontata per la Serena D’ingianna che chiude con 8,94. Ancora due vittorie per Ludovica Acri nei 1000 metri e per l’instancabile Faustina Bianco nei 1500.

Visto

961 Volte

ATLETICA

Paolo Audia vince il Memorial De Biase-Malomo Trofeo Lions Club

L'atleta tesserato con la ASD Jure Sport di San Giovanni in Fiore, Categoria SM 45, domina il'undicesima edizione della prestigiosa kermesse organizzata da Vincenzo Malomo, ideatore ed organizzatore dell’evento unitamente a Gianni Groccia.

Paolo Audia, atleta tesserato con la ASD Jure Sport di San Giovanni in Fiore, Categoria SM 45, iscrive il proprio nome tra i vincitori del prestigioso Memorial Avv. Francesco De Biase e Barbara Malomo – V° Trofeo Lions Club, dominando in maniera perentoria la 11^ edizione della prestigiosa kermesse organizzata da Vincenzo Malomo, ideatore ed organizzatore dell’evento unitamente a Gianni Groccia.

Il tempo finale fatto segnare da Paolo Audia per coprire il percorso di gara di Km 9,240 è stato di 33’02, con un distacco di 8” sul secondo classificato Emanuele Sesti, categoria SM, tesserato con la Libertas Lamezia. Al terzo posto è giunto Francesco Turano, categoria SM 55, tesserato con la Cosenza K42, con il tempo di 33’53”. Valentina Maiolino, categoria SF, atleta della ASD Marathon Cosenza ha vinto nel settore femminile con il tempo di 39’21”. Al secondo posto è giunta l’atleta castrovillarese Cinzia Conte, categoria SF 45, con il tempo di 44’23”, mentre al terzo posto si è classificata un’altra atleta castrovillarese, De Jesus Luis Janet, categoria SF 35, tesserata con l’ASD Marathon Cosenza, con il tempo di 47’40”.

Oltre 100 gli atleti iscritti alla manifestazione tra la gara Fidal e la corsa non competitiva intitolata a Barbara Malomo, un risultato lusinghiero che premia ampiamente lo sforzo organizzativo dei promotori dell’evento. Innumerevoli i giudizi di apprezzamento per il duro lavoro svolto dagli organizzatori, formulati da tutti gli addetti ai lavori. Il momento più emozionante, ancora una volta, l’ha regalato la “ Corsa del Sole”, ossia una corsa riservata agi atleti diversamente abili, che come ogni anno parte al termine della gara dei 10 Km, e che raccoglie l’entusiasmo e l’incoraggiamento incalzante del pubblico presente.

Anche quest’anno la Corsa del Sole è stata onorata dagli atleti dell’AFD di Castrovillari e del “ Filo di Arianna”, due associazioni molto attive sul territorio a tutela delle persone diversamente abili.
Al termine della Corsa del Sole gli atleti dell’AFD, coordinati dalla coreografa Tilde Nocera, hanno proposto un’originale e suggestiva coreografia che ha toccato il tema della pace, della giustizia tra i popoli e dell’ecologia, riscuotendo ampi consensi tra il numeroso publico presente.
Il segnale di partenza della gara è stato dato da Antonio Erotavo, l’indimenticato maratoneta italiano autore di memorabili vittorie a Macao in ben cinque edizioni (dal 1982 al 1986), ed il secondo posto in Coppa Europa con la nazionale Italiana nel 1982 e le re vittorie nella Vivicittà dal 1982 al 1984.
Appuntamento rinviato al 2023 per la 12^ edizione, con un organizzatore come Vincenzo Malomo che non smette mai di stupire con le proprie iniziative che lasciano sempre il segno.