13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

293 Volte

CAMPIONATO DI PROMOZIONE

Scacchi protagonisti nella città di Castrovillari

Nei locali della Parrocchia dei Sacri Cuori quattro squadre si sono contese la promozione in serie C conquistata dal Circolo “Gioacchino Greco”di Cosenza. Ottimo esordio delle due formazioni Circolo degli Scacchi “Torre d’Aragona” di Castrovillari.

Una tre giorni dedicata al gioco degli scacchi è stata vissuta nei giorni scorsi nei locali della Parrocchia dei Sacri Cuori a Castrovillari che ha ospitato il campionato di Promozione autorizzato dalla Federazione Scacchistica Italiana e dal Delegato Regionale Calabrese, valevole per la promozione al campionato di Serie C Nazionale. Le squadre partecipanti distribuite su quattro scacchiere, ciascuna con quattro giocatori appartenenti sono state il Circolo degli Scacchi “Gioacchino Greco”di Cosenza che ha vinto il campionato, il Circolo di Corigliano Rossano e due formazioni dell’ASD Circolo degli Scacchi “Torre d’Aragona” di Castrovillari.
Questo evento ha rappresentato una grande opportunità per il Circolo Castrovillarese perché ha debuttato dopo appena tre mesi dalla sua costituzione, schierando due squadre formate da giocatori suggeriti dalla docente Giovanna Bruno, Direttrice Tecnica del Circolo di Castrovillari, nonché, coordinatrice della rete REGIS, utilizzata nelle scuole cittadine per divulgare tra gli studenti il gioco degli scacchi. Nonostante la netta superiorità dei cosentini, i quali oltre a vincere la coppa del Campionato, hanno vinto anche la prima scacchiera con Gianpaolo Calomeni, la terza con Christian Bloise e la quarta scacchiera con Francesco Maletta, la seconda migliore scacchiera è stata assegnata invece al giovane diciassettenne Fedele Maria Mastrascusa del Circolo “Torre d’Aragona”. Rocco Pernisco Presidente del Circolo castrovillarese ha ringraziato per l’organizzazione dell’evento Pietro Paolo Tucci, peraltro Consigliere del citato Circolo scacchistico e il sostegno ricevuto da parte di tutti i soci fondatori. Hanno partecipato alla premiazione delle squadre e dei giocatori, il Sindaco Domenico Lo Polito la Consigliera comunale e vice presidente della società castrovillarese Anna De Gaio e il delegato Regionale Federscacchi Calabria Giovanni Spina di Corigliano. L’evento sportivo, come sottolineato dagli intervenuti, è stata una importante occasione per promuovere l’importanza degli scacchi come sport mentale e per rilanciare tale attività sportiva verso traguardi più lusinghieri ampliando anche il numero degli associati tra i giovanissimi castrovillaresi.

Per uteriori dettagli visita il sito www.latorredaragona.it

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati