13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

817 Volte

FINISCE 1-1 CON IL PORTICI

Il Castrovillari saluta la serie D

Sarebbe servita una impresa per centrare i playout per i lupi del Pollino. Oggi l'amaro verdetto del campo che, al termine di una deludente stagione, condanna i lupi del Pollino ad una inevitabile retrocessione

Il Castrovillari è retrocesso in Eccellenza.  La matematica certezza è arrivata questo pomeriggio dopo il pareggio casalingo nello scontro salvezza con il Portici. Sarebbe servito comunque un miracolo per i lupi del Pollino per cercare di centrare quanto meno i playout. Ma i miracoli sono rari ed il campo ha decretato un amaro verdetto in una stagione tribolata e deludente. Il Castrovillari per sperare avrebbe dovuto vincere tutte e tre le restanti gare (Portici, Licata e Gioiese) per provare a raggiungere la salvezza tramite i playout provando a rientrare negli otto punti di distacco dalla quart’ultima, posizione, ma così non è stato. Gli ultimi minuti della gara odierna sono un poco il film del campionato, con il Castrovillari che agguanta il pareggio e spreca la più ghiotta delle occasioni per vincere la gara in pieno recupero.

Inutile oggi recriminare per la scelta sbagliata del direttore di gara nell’annullare la rete del vantaggio di Palma perché un giocatore avversario era rimasto a terra. Scelta incomprensibile. Come moti dubbi sono stati sollevati sulla rete del vantaggio del Portici, a molti apparso viziato da un fuorigioco. Ciò non sarebbe servito a niente probabilmente, avrebbe allungato solo l’agonia, ma determinate scelte hanno danneggiato però visibilmente i rossoneri che poi hanno raggiunto il pareggio con Khoris.

Una retrocessione purtroppo annunciata da tempo, frutto di numeri e scelte sbagliate (cambi di allenatori e direttori sportivi) che hanno condannato i lupi del Pollino all’Eccellenza. Cosa accadrà ora è difficile da decifrare. Forse è arrivato il momento di “resettare” tutto e prendersi una pausa di riflessione importante.

Dalla sala stampa. Carmelo Condemi, tecnico del Portici è un ex del Castrovillari. Era seduto sulla panchina rossonera quando il Castrovillari vinse lo spareggio con la Deliese per la permanenza in serie D ad inizio anni 2000. Quella volta salvò il Castrovillari, oggi lo ha condannato. “Mi dispiace sentire questo sinceramente, di Castrovillari ho ottimi ricordi, spero che questa città torni presto nella categoria che gli compete”.

Emilio Cavaliere : Non posso giudicare il pregresso del Castrovillari. Quello che ho visto da quando sono qui è il lavoro e l’impegno che ci hanno messo i ragazzi. Mi dispiace per la squadra e per i tifosi del Castrovillari, ora dobbiamo solo onorare il campionato fino alla fine”. Cavaliere è rimasto incredulo dalla rete annullata a Palma. “Una scelta infelice, un errore grave, fatto sicuramente in buona fede, l’arbitro avrebbe dovuto attendere un attimo era la scelta più giusta”. Quale sarà il futuro di Cavaliere ora? “Non mi sembra il caso di parlare adesso di questo, sono solo rammaricato e dispiaciuto per il risultato e per i tifosi. Oggi volevamo ancora rimanere in vita ma non ci sono riuscito. Quando finirà il torneo poi avremo modo di vederci e parlare, Castrovillari è una piazza importante a cui sono legato, ma ripeto ora non credo sia il momento di pensare a questo”.

Potrebbe interessarti

CASTROVILLARI SI TINGE D'AZZURRO

Grande festa per i 10 anni del Napoli club

di Redazione

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano