22:50

MEZZI AEREI IN AZIONE Incendi. Fiamme a Castrovillari e S.Basile

17:08

MARA PARISI VINCE TRA LE DONNE Antonio Vigoroso vince la Marathon degli Aragonesi

11:39

PROGETTO DI COMUNICAZIONE Morano Calabro, piccoli giornalisti per un giorno

18:36

INTERVENTO DELLA POLIZA PENITENZIARIA Castrovillari, detenuto appicca fuoco in cella

13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

14:26

INSERITA NEL GIRONE CAMPANO Basket serie C, nuovi ingressi societari nella Pollino

Visto

648 Volte

SERIE D

Castrovillari ancora sconfitto. Passa l’Akragas al Mimmo Rende (1-2)

Non basta la buona prestazione dei ragazzi di Colle che non meritavamo questa volta di uscire sconfitti dal rettangolo di gioco. Mai come adesso serve chiarezza e inevitabilmente intervenire sul mercato se ci sono le condizioni e gli uomini per farlo. Altrimenti sarà dura quest'anno evitare la retrocessione.

Castrovillari – Akragas 1-2

CASTROVILLARI : Patitucci; Arrigucci sv (11′ pt Giacalone ), Abbenante (39′ st Toziano )Borgognone (17′ st Liguori ), Alfano; Romeo (23′ st Azzaro ), Atteo, Cosenza;Varela (34′ st Scognamiglio ), Teyou, Jawara. A disp.:Aprile, Festa, Visciglia, Bonofiglio. All.:Colle
AKRAGAS :Sorrentino;Baio, Cipolla, Litteri (46′ st Russi sv), Rossi;Scozzari, Rechichi (18′ st Trombino ), Puglisi (10′ st Rea ); Grillo (39′ st Bruno sv), Marrale (31′ st Mannina ), Di Mauro. A disp.:Busa’, Di Stefano, Sinatra,, Pirvu. All.:Coppa
ARBITRO:Sciolti di Lecce
MARCATORI:34′ pt Cosenza (C rig.);47′ pt Baio (A), 33′ st Grillo (A)
NOTE: Spettatori 150 – Ammoniti:Alfano (C), Rechichi (A), Teyou (C), Baio (A), Reia (A)
Rec.:3′ pt;4′ s

Cronaca: Inizia nel migliore dei modi il Castrovillari questa sfida con i siciliani dell’Akragas. Arrigucci lanciato sulla destra verso la rete trova un buco ma al momento di calciare viene fermato bruscamente da un difensore ospite. Per lui tiro deviato e una contusione che lo costringerà ad uscire dopo poco. Peccato. La formazione di Colle, reduce da una serie umiliante di sconfitte, sembra essere completamente diversa da quella vista fino ad ora. Tiene bene il campo, concede poco all’avversario ma soprattutto con Cosenza a presidiare la difesa e Teyou e Jawara in gran spolvero tengono in ansia la difesa avversaria. I siciliani si rendono vivi con Litteri il cui colpo di testa esce alto di poco sopra la traversa, il Castrovillari risponde con Romeo dalla distanza. Ma alla fine è una progressione centrale di Teyou a rompere gli equilibri, il numero 10 rossonero entra in area, Romeo non lo riesce a contrastare e gli frana addosso. Calcio di rigore che Cosenza realizza mettendo la palla nell’angolo alla sinistra di Sorrentino. Vantaggio meritato e Castrovilalri che tiene duro fino al terzo minuto di recupero della prima frazione quando un errore difensivo libera sulla destra Baio che entra in area e realizza il pareggio. Una beffa fino ad allora per i padroni di casa. La ripresa di apre con Scozzari che ci prova dalla distanza e con Jawara che corre sulla corsia di sinistra seminando il panico tra gli avversari. Di Mauro, col mancino, ci prova dalla distanza, il Castrovillari prova a punire l’avversario in contropiede. Al minuto 78 ecco però arrivare la doccia fredda per i lupi del Pollino. Paolo Grillo lanciato sulla sinistra elude la difesa di casa e colpisce con un sinistro preciso il portiere avversario per la seconda volta. I cambi non danno l’effetto sperato a mister Colle, il Castrovillari si catapulta in avanti per agguantare un pareggio che sarebbe il risultato più giusto, l’Akragas ha spazio ed in contropiede spreca in più occasioni. La gara finisce dopo quattro minuti di recupero con i siciliani che festeggiano sotto la gradinata davanti ai loro dieci tifosi arrivati nella città del Pollino. che Un peccato per i rossoneri che avrebbero potuto muovere la classifica ma soprattutto acquistare fiducia e un pizzico di morale.

A fine gara non c’è nessuno che parla del Castrovillari. Non c’è la voglia, mai come questa volta l’amarezza per il risultato finale giustifica tale decisione. Il miglior Castrovillari della stagione, anche perché quello in precedenza è stato imbarazzante, oggi esce nuovamente a mani vuote dal rettangolo di gioco. Cinque sconfitte consecutive, diciannove gol subiti e due realizzati. Numeri che parlano chiaro e rendono purtroppo evidente quella che è oggi una realtà calcistica in difficoltà ed una società che ancora non ha chiarito chi sono i suoi interpreti principali. Inutile nascondersi o guardare con speranza alla prestazione odierna, ripetiamo fatta di ottime cose se non fosse per il risultato finale. Ma non basta capitan Cosenza inventatosi “libero” come altri tempi. Qui serve, per provare a centrare una salvezza che sarebbe oggi storica, materia prima da mettere in mano ad un allenatore oggi in difficoltà. Ecco quindi che bisogna anche capire se, un imprenditore importante che ha fatto la storia del Castrovillari calcio come Alessandro Di Dieco, sia ancora disposto a provare a salvare la nave,  e se ci sia un assetto societario pronto ad affiancarlo e sostenerlo in questa impresa. Il tempo stringe, se si deve intervenire sul mercato (necessaria assolutamente ndr) bisogna farlo in tempi brevi, altrimenti la Castrovillari calcistica si dovrà rassegnare a questo stato di cose e prepararsi ad un retrocessione dolorosa ma oggi inevitabile.

Potrebbe interessarti

di Redazione

di Michele Martinisi

di Michele Martinisi

di Michele Martinisi

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano