13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

150 Volte

TUTELA DEI CONSUMATORI

Nasce Aico, l’associazione al fianco dei consumer: a Cosenza la presentazione ufficiale

Nata dalla volontà dell'Associazione Italiana Coltivatori si pone l'obiettivo di tutelare i consumatori soprattutto inquietante questa fase di rincari e passaggio al mercato libero dell'energia

Un’associazione consumatori per orientare e difendere i consumatori, vessati da un periodo di grandi rincari in tutti i settori e soprattutto rispetto al costo di beni e servizi. Nasce per questo Aico (associazione italiana consumer) all’interno della più ampia cornice dell’Associazione Italiana Coltivatori che da oltre mezzo secolo salvaguardia, tutela e valorizza il comparto agricolo in tutte le sue componenti.

Un gruppo di esperti che scende in campo a tutela dei consumatori in una fase delicata del mercato. Nel quarto trimestre 2023 si prevede un aumento del costo dell’energia elettrica per la famiglia tipo, in tutela, con una variazione della spesa complessiva del +18,6% rispetto al trimestre precedente; il prezzo del gas, per i clienti ancora in tutela, viene aggiornato ogni mese, in base alla media dei prezzi effettivi del mercato all’ingrosso italiano. Assicurazioni, mutui, banche, benzina e gasolio, carrello della spesa e trasporti i settori più colpiti oltre quello energetico. Nonostante ciò l’inflazione a ottobre 2023 sembra aver arrestato la sua corsa, ma i consumatori sono ancora delusi.

Lunedì 18 dicembre alle ore 10:30 presso la sede AIC di Cosenza in corso Umberto I, 91 sarà presentata alla stampa ed ai consumatori AICO il nuovo progetto per la tutela dei consumatori. Una rete di esperti in consumerismo pronta ad impegnarsi per difendere i cittadini da numerosi attacchi derivanti da chi opera nel mercato, sulla base di norme contenute nel codice del consumo, mediante un iter che evolve attraverso diverse fasi arrivando alla conciliazione paritetica. Dopo i saluti del presidente nazionale di AIC, Giuseppino Santoianni, interverranno ad illustrare i contenuti di questa nuova associazioni la presidente di Aico nonché presidente provinciale AIC Cosenza, Elisabetta Santoianni, la vice presidente di Aico, Francesca Tosto, l’avvocato Maria Matrangolo esperta di consumerismo, moderati da Geri Ballo, responsabile comunicazione di AIC.

In questa fase cosi complicata un piccolo spiraglio è offerto dal bonus sociale, previsto per le forniture dirette di elettricità, gas naturale e idriche, diretto a nuclei in condizioni di disagio economico e soggetti con gravi condizioni di salute. L’imminente termine per la fine del mercato tutelato – ossia condizioni economiche e contrattuali definite dall’Autorità (ARERA) previsto a gennaio 2024 per il Gas naturale e aprile 2024 per l’energia elettrica – ed il progressivo passaggio al mercato libero che rimarrà l’unica modalità di fornitura rischia di generare confusione.

Secondo un’indagine svolta in Calabria, in tutta la regione è boom di offerte porta a porta aventi ad oggetto contratti di fornitura di energia messe in atto con pratiche aggressive o scorrette tali da indurre il consumatore ad accettare. Una delle strategie più utilizzate è proprio la confusione del passaggio dal mercato tutelato al mercato libero: occorre fare chiarezza. Le associazioni e l’Autorità sono al fianco dei consumatori nell’ individuazione della migliore offerta per l’energia con portali dedicati alla comparazione delle offerte.

Passando al mondo del web, dalle ricerche sulle truffe online di ANSA arrivano notizie non buone. Le pratiche usate dai cibercriminali sono aumentate di tantissimo negli ultimi mesi, prendono il nome di phishing, vishing, smishing. Il 27,2% degli italiani ha subito una truffa online. È Lo smartphone il vettore delle frodi informatiche che sono aumentate del 70%. Dati a dir poco allarmanti che indicano quanto sia sentita l’esigenza di tutela e orientamento dei consumatori. Esigenza che l’Associazione Italiana Coltivatori ha fatto propria scendendo in campo con AICO associazione italiana consumer con la precisa mission di informare costantemente i consumatori sull’andamento dei prezzi e sui modi di risparmiare e di tutelarli allorchè subiscano disservizi dalle imprese erogatrici di beni e servizi, aiutandoli ad esercitare i propri diritti.

Potrebbe interessarti

di Domenico Fortunato

Servizi Video

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati

7 Febbraio 2024 - 17:20
Cultura

Nasce Pi.Ca.Lab. il primo museo didattico ospitato in una scuola