13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

467 Volte

ASSOCIAZIONE PRODUTTORI OLIVICOLI

Olio capitale: in fiera anche Apo Cosenza, la più grande realtà associativa calabrese

L'associazione di produttori olivicoli del cosentino insieme al presidente nazionale Aic, Giuseppino Santoianni, alla quindicesima edizione del salone degli extravergini tipici e di qualità a Trieste

Promuovere la nuova annata di olio Evo, valorizzare i produttori locali, stabilire sinergie con i buyers del settore olivicolo nazionale ed internazionale. Sono gli obiettivi della partecipazione di Apo Cosenza alla quindicesima edizione di Olio Capitale, il salone degli extravergini tipici e di qualità terminata ieri, domenica 12 marzo, a Trieste. L’associazione produttori olivicoli di Cosenza, nata intorno all’esperienza dell’Associazione Italiana Coltivatori, ha riscosso in questi giorni di fiera un grande successo anche per essere la più grande realtà associata del mondo olivicolo calabrese. Mette insieme 1406 aziende di piccola e media dimensione dal Pollino fino alla piana di Sibari, gestite da imprenditori e coltivatori diretti, insieme a realtà produttive che superano i 100 ettari di superficie.

Guidati dal presidente Giuseppino Santoianni, storici produttori olivicoli e giovani imprenditori del settore, hanno raccontato nello stand di Olio Capitale la realtà variegata dell’oro giallo calabrese e del cosentino in particolare, che si prefigge di valorizzare e custodire le cultivar autoctone.

«Avere l’opportunità di vivere questa fiera di settore tra le più importanti del panorama nazionale ed internazionale grazie alla possibilità offertaci dall’assessore regionale Gianuca Gallo che ci ha invitato a partecipare, è per noi – ha dichiarato Santoianni – una grande occasione per mostrare ad una platea di specialisti la forza evocativa e produttiva del nostro terroir. L’olivicoltura è uno di quei settori produttivi sostenibili attorno al quale aggreghiamo oltre un migliaio di produttori che preservano la biodiversità del territorio ed esaltano le varietà autoctone, facendo economia di scala e puntando anche alla diffusione della cultura dell’oleoturismo, innescando sinergie di valore e collaborazione con i comuni, le associazioni e gli operatori del turismo, impegnati nella promozione dell’esperienza diretta tra oliveti secolari e borghi straordinari».

Potrebbe interessarti

di Vincenzo Alvaro

Servizi Video

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati

7 Febbraio 2024 - 17:20
Cultura

Nasce Pi.Ca.Lab. il primo museo didattico ospitato in una scuola