11:39

PROGETTO DI COMUNICAZIONE Morano Calabro, piccoli giornalisti per un giorno

18:36

INTERVENTO DELLA POLIZA PENITENZIARIA Castrovillari, detenuto appicca fuoco in cella

13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

23:14

DETENUTA NEL CARCERE DI CASTROVILLARI Il Consigliere Laghi ritorna a far visita a Maysoon Majidi

Visto

230 Volte

VINO E ARCHEOLOGIA

Women, jazz & wine: ecco le ultime due tappe del tour nelle cantine del Consorzio Terre di Cosenza

Il grande jazz internazionale del Peperoncino Jazz Festival incontra le migliori location immerse tra i vigneti e le cantine dei produttori cosentini.

Dopo l’enorme successo delle scorse tappe, il grande jazz internazionale del XXII Peperoncino Jazz Festival e gli ottimi vini delle aziende aderenti al Consorzio di tutela Vini DOP Terre di Cosenza saranno nuovamente insieme in questi giorni per gli ultimi due, attesissimi appuntamenti di “Women, Jazz & Wine”. 

Nato lo scorso anno da un’idea di Sergio Gimigliano e Demetrio Stancati (presidente del consorzio istituito per la tutela, valorizzazione e promozione dei vini DOP del Cosentino), l’evento in questa sua seconda edizione è stato strutturato in otto tappe – con otto concerti in programma in altrettante cantine – in ciascuna delle quali, dopo un focus di approfondimento sui vari vitigni del territorio e la degustazione dei magnifici vini prodotti dai vignaioli aderenti al Consorzio, ha trovato spazio anche l’archeologia, grazie ad una serie di conferenze e di approfondimenti relativi alle tematiche del vino nell’antichità curati dal Parco Archeologico di Sibari resi possibili grazie alla grande operatività del direttore Filippo Demma e del suo pool di esperti.

Oggi (venerdì 22 settembre), per la tappa in programma aSan Marco Argentano nell’Azienda agricola La Matina, sarà di scena la contrabbassista e cantante Beatrice Valente, che dopo il diploma in Contrabbasso classico conseguito presso il Conservatorio Statale di Musica di Benevento, ha seguito corsi tenuti da maestri come Rino Zurzolo, Aldo Vigorito e Tommaso Scannapieco che l’hanno avvicinata al jazz.

In occasione della tappa in quel di San Marco, dopo il focus a cura degli esperti del Consorzio sul vitigno “Magliocco in Rosato” (in programma alle ore 17) e l’appassionante “Question time: lo staff del Parco risponde alle curiosità archeo-enologiche del pubblico” – con gli archeologi Filippo Demma, Bianca Ambrogio, Serena Guidone, Donatella Novellis e Marco Pallonetti pronti a rispondere a dubbi e curiosità del pubblico sulle tematiche relative al vino nell’antichità (previsto alle ore 18), intorno alle ore 19 la musicista campana, appena trentenne ma con classe e talento da vendere, si esibirà a capo del suo collaudato trio insieme al fratello, il pianista Ergio Valente, e al batterista Rocco Sagaria, insieme ai quali proporrà il progetto “Play what you feel”, prendendo per mano il pubblico e accompagnandolo in un viaggio attraverso le tipiche sonorità di New Orleans, fino ad arrivare al calore di Rio De Janeiro, senza trascurare di fare un omaggio alle sue radici partenopee.

Domani sabato 23 settembre, invece,  nell’ultima tappa di “Women Jazz & Wine 2023”, in programma presso le Tenute Terre di Balbia di Altomonte a partire dalle ore 17, dopo il focus sul vitigno “Magliocco” a cura del direttore tecnico Gennaro Convertini e degli altri esperti di Terre di Cosenza e la lectio “Vino al setaccio. Archeobotanica ed enologia” a cura dell’archeologa Donatella Novellis, salirà sul palco la splendida cantante di origini panamensi Lauren Henderson, alcuni anni fa apparsa sul Financial Times per aver avuto il merito di aver rotto la Jazz Charts Top 5 e la Year End Jazz Week Top 50.

Nata a Boston ma cresciuta a New York, la Henderson, che grazie alle sue radici caraibiche riesce a fondere l’idioma del Jazz afroamericano con le sonorità e la passionalità della musica latina, sarà accompagnata dal fantasioso pianista Bruno Montrone, dal solido contrabbassista Antonio Napolitano e dallo strepitoso batterista Elio Coppola (già al fianco di artisti quali Benny Golson, Joey de Francesco, Peter Bernstein ecc., nonché direttore artistico di Jazz in Capri).

Potrebbe interessarti

di Michele Martinisi

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano