13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

609 Volte

EVENTO A FERROCINTO

Fashion and Wine. Quando la scuola si integra perfettamente con il territorio

Serata promossa dall'Istituto di Istruzione secondario superiore "Garibaldi, Alfano, Da Vinci" e supportato dal GAL. Gli studenti protagonisti con le loro creazioni di una serata unica e suggestiva centrata sul focus Vino

L’affascinante location della Tenuta Ferrocinto di Castrovillari e dei suoi vigneti ha fatto da cornice al bellissimo evento promosso dall’ della città denominato “Fashion and Wine”. Un evento che ha subito suscitato ammirazione da partte dei numeorsi invitati progettato dalla scuola e realizzato con il supporto del GAL Pollino e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Castrovillari.

La serata si è articolta in diverse fasi . La prima introduttiva affidata ad un suggestivo momento performativo dei ragazzi del liceo classico Garibaldi : performance intitolata “Breve il tempo”non a caso ispirata ai carmi simposiali degli antichi autori lirici greci a cui è seguita una breve degustazione di vini e prodotti alimentari che costituiscono specificità del territorio. Non a caso partner dell’evento è stato il GAL Pollino, società consortile formata da soggetti pubblici e privati e operatori economici, che ha nel suo specifico la valorizzazione delle risorse del territorio. Quindi il cuore dell’evento è stato sicuramente il il defilè delle creazioni pensate, ideate, progettate e realizzate interamente dagli studenti e dalle studentesse dell’Ipsia Da Vinci di Castrovillari , col suo indirizzo per il made in Italy- conosciuto come indirizzo Moda. Sulla passerella sono sfilate quindi giovani modelle che indossavano le creazioni degli studenti. Abiti dedicati al mondo della vendemmia prima, abiti da sera poi , abiti ed accessori finemente progettati , anche con tessuti naturali ed insoliti, e ripeto disegnati, cuciti, decorati dai ragazzi con i loro prof durante le attività laboratori ali. Subito dopo il defilè di gioielli pensati, studiati, progettati, e realizzati dall’indirizzo Design arte dei metalli ( oreficeria) del il liceo artistico Alfano. Ed ancora a seguire il defilè è proseguito con altre creazioni uniche realizzate a scuola dai ragazzi dell’indirizzo di Design arte dei metalli : foulard di seta decorati a mano secondo tecniche antiche e preziose ( quali il batik) e stole finissime, di lana, cashmere, realizzate su antichi telai a mano in dotazione dei laboratori dell’Istituto scolastico, una volta Istituto d’Arte. Un evento originale e unico che ha rappresentato un esempio virtuoso di dialogo ed integrazione tra Scuola e Territorio. Complimenti e apprezzamenti sono stati rivolti dai numeorsi ospiti e istituzioni presenti (Il Presidente della Provincia Rosaria Succurro, il Presidente del GAL Mimmo Pappaterra, il Sindaco della città Domenico Lo Polito e il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Loredana Giannicola) che hanno ringraziato e fatto i complimenti al dirigente scolastico Elisabetta Cataldi e ai suoi docenti per aver colto quello che è il senso formativodi questo bellissimo progetto volto a promuovere le competenze e la creatività degli Studenti incoraggiandone, al contempo, impegno, sapere e talenti.
L’esperienza è nata – come dichiarato da subito dal Dirigente Scolastico Elisabetta Cataldi, dalla volontà di raccontare al territorio cosa avviene nelle nostre scuole: quanto avviene di valido, di importante, di creativo rendendo visibile, concreto e percepibile le competenze acquisite ed esercitate dagli studenti e dalle studentesse nel corso dell’anno, sia nelle attività curriculari di indirizzo che in quelle di arricchimento delle stesse rientranti nei percorsi di PCTO progettati e svolti dalla Scuola . Ma lo scopo condiviso con il GAL- ha aggiunto ì il Dirigente- era altresì quello di valorizzare sempre più e sempre meglio il nostro meraviglioso territorio : territorio certo non estraneo a criticità e problemi ma certamente ricco di bellezza- quelle naturali e paesaggistiche in primis- ricco di storia, di cultura, di tradizioni ma anche di esperienze imprenditoriali validissime”.
L’obiettivo pienamente raggiunto era ed è stato quindi quello di creare un evento culturale di ampio respiro – con necessarie armoniche sinergie extrascolastiche- capace di celebrare le eccellenze del territorio: quelle rappresentante dalle risorse umane in primo luogo ( gli studenti) e quella rappresentata , nello specifico, da una eccellenza produttiva del Pollino: il vino e la sua filiera. Applausi per i ragazzi, visibilmente emozionati, ma anche orgogliosi, quanto i loro genitori, i docenti, i partner dei PCTO( gli Orafi Marino, Misurelli, e l’imprenditore Bossio) e gli altri operatori scolastici. Una serata suggestiva e particolare impreziosita da creazioni ed originali, interamente create per l’occasione e centrate sul focus vino , sulla vite, le sue forme, il vigneto e i suoi filari, la vendemmia , la fatica del lavoro ma anche la gioia della raccolta , la terra e i suoi colori, gli abiti tradizionali delle donne e lavoratrici del Pollino..i loro simboli.. i loro decori . Complimenti a tutti per quanto sapujto creare. Ora l’augurio è che tali iniziative, non è il primo evento in cui l’Istituto si è cimentato, riesca, con giusti partner territoriali , a “storicizzare” l’evento “Fashion & wine” . Da parte del GAL piena disponibilità è stata espressa dal Presidente Mimmo Pappaterra e dal Direttore Francesco Arcidiacono .

 

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati