13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

20:18

FINISCE 1-1 CON IL PORTICI Il Castrovillari saluta la serie D

19:10

IL CORDOGLIO DELL'AMMINISTRAZIONE Ci lascia Ortensia Caterini, la farmacista dal sorriso luminoso

Visto

517 Volte

Bisignano: riapre la scuola di liuteria tra le più importanti di Calabria

E' stata istituita nel 1994 per assicurare la conservazione e la valorizzazione della tradizione liutaria bisignanese rappresentata dalla dinastia dei fratelli De Bonis. L'ultimo corso era stato effettuato nel 2003

Riapre dopo 20 anni la scuola di Liuteria di Bisignano istituita nel 1994 per assicurare la conservazione e la valorizzazione della tradizione liutaria bisignanese, rappresentata dalla dinastia dei fratelli De Bonis, e chiusa nel 2003. Una bella storia da raccontare e che perla di una tradizione che custodisce uno dei più antichi tesori di arte, di mestiere e di tradizione.

I fratelli De Bonis arrivarono a Bisignano intorno al 1700, sicuramente chiamati dalla corte dei Principi di Sanseverino, e divennero in questo periodo i liutai più importanti nella costruzione della chitarra. L’ultimo corso risale appunto al 2003 e vent’anni dopo  – grazie all’Associazione Liutaria Bisignanese – questo luogo d’incanto riapre le sue porte a una nuova stagione di corsi, in questo caso di costruzione del violino, grazie al Maestro Liutaio, Andrea Pontedoro.

Scalpelli, pialle, riccioli dorati che si muovono fra banchi e pavimento per  dar vita ad un strumento, prima delle verniciature nel laboratorio chimico appositamente dedicato e nutrito di materie prime pregiate e naturali. «Otto lunghi anni di progettazione e incontri istituzionali, hanno reso possibile, oggi, la riapertura – dice Luca Gencarelli, vicepresidente della ALB – Si tratta di un progetto finanziato dalla Regione Calabria con la quale il comune di Bisignano ha siglato un accordo di programma per il recupero e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della scuola di Liuteria».

Molto impegno, adesso, spetta a Pontedoro, Giancarelli e Massimo Leuzzi, legale rappresentante della I. S.I.M, agenzia formativa, che ha vinto il bando per la gestione della struttura. «È un progetto ambizioso programmare il futuro di questa scuola, ha dichiarato Leuzzi, ma l’esperienza trentennale nel settore della formazione ci fa ben sperare. I collaboratori sono assolutamente all’altezza della situazione e soprattutto, ci crediamo e andremo avanti. Una grande opportunità, inoltre, anche per chi frequenta il corso, quella di imparare un nuovo antico mestiere per l’immissione nel mondo del lavoro».

 

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati