13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

318 Volte

GLI ARRESTI

Si fingono Carabinieri o avvocati per truffare gli anziani: in manette due ventenni

I militari della Stazione di Bagnara Calabra sono riusciti a fermare in flagranza due napoletani dopo la segnalazione di una signora che non aveva abboccato

Tentata truffa ai danni degli anziani. Di questo devono rispondere due ragazzi di 20 anni, di origini campane, i quali sono stati arrestati oggi dai carabinieri a Bagnara Calabra, nel Reggino, in flagranza di reato. Lo stratagemma, collaudato, è sempre lo stesso: prima la telefonata all’anziana vittima a cui, fingendosi carabinieri o avvocati, raccontano di aver ricevuto da parte di un familiare, la richiesta di chiamare per ottenere dei soldi. Denaro che avrebbe ritirato un secondo complice e che sarebbe servito al finto familiare, arrestato dopo un incidente con feriti, per coprire le spese legali e la cauzione.

Questa volta, però, la tecnica non ha tratto in inganno un’anziana di Bagnara che, appena ricevuta la solita telefonata dai malfattori, ha chiamato i carabinieri. Subito sono scattate le ricerche dei due truffatori, i quali sono stati bloccati dai militari dell’Arma mentre erano già pronti a prelevare il denaro presso l’abitazione di una seconda vittima, un’altra anziana alla quale avevano richiesto la somma di 12mila euro.

Uno dei due, infatti, stava per presentarsi nell’abitazione della malcapitata, mentre l’altro lo attendeva in una strada vicina, a bordo di un’autovettura con cui si sarebbero allontanati dopo la truffa. Per i due 20enni sono quindi scattate le manette e sono stati portati in carcere, dove attualmente si trovano a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati