17:08

MARA PARISI VINCE TRA LE DONNE Antonio Vigoroso vince la Marathon degli Aragonesi

11:39

PROGETTO DI COMUNICAZIONE Morano Calabro, piccoli giornalisti per un giorno

18:36

INTERVENTO DELLA POLIZA PENITENZIARIA Castrovillari, detenuto appicca fuoco in cella

13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

328 Volte

VALORIZZAZIONE CULTURALE E SOCIALE

Rigenerazione centro storico: il Pnrr premia Morano Calabro con 1milione e 600mila euro

Il progetto oggi valorizzato da un cospicuo finanziamento era stato erroneamente valutato con un punteggio basso dagli organi competenti. Ma dopo il ricorso promosso dall'amministrazione il comune del Pollino ha portato a casa un grande risultato strategico

Si chiama ”Ri­-AbitareMorano” il progetto premiato dai fondi del Pnrr con 1milione e 600 mila euro di investimento per realizzare una vera e propria rivitalizzazione del borgo. Nove azioni in totale (tra partenariato pubblico e privato) che dovranno essere realizzate entro il giugno 2026. La proposta redatta dall’ufficio tecnico del comune di Morano Calabro sotto la direzione dell’architetto Rosanna Anele, rappresenta un articolato programma che comprende il risanamento e rifunzionalizzazione della sala Castello e area circostante e il risanamento ignienico funzionale dell’ala est di San Bernardino; l’industria rurale nel borgo di Palazzo Capabi; la scuola di restauro e valorizzazione beni storici culturali; il percorso di educazione ambientale e inclusione sociale “L’orto incolto”; l’infopoint del Castello; la seconda edizione del festial teatro musica; la valorizzazione digitale dei beni culturali, la fornitura di cartellonistica audiovisiva di arredo urbano.

Soddisfazione è stata espressa dal consigliere con delega ai progetti strategici per il borgo, Mario Donadio. «Il lavoro compiuto dall’esecutivo nel corso della consiliatura e in particolare nell’ultimo anno, sta dando i suoi frutti. Eravamo sereni, sapevamo che la qualità del nostro elaborato non poteva non essere presa in debita considerazione. E così è stato. Eccola la nostra attenzione per il centro storico, ulteriore indicatore della passione con cui serviamo la comunità, e di come lo facciamo nonostante le critiche continue e le accuse di incapacità lanciate da chi tra i nostri oppositori non si accorge che screditando noi scredita Morano».

La risposta con i fatti all’opposizione

Un risultato che il sindaco Nicolò De Bartolo promuove per zittire anche l’opposizione che da tempo accusa l’esecutivo di non essere «in grado di avanzare noi progetti adeguati, questa è la nostra risposta. Un anno fa abbiamo riunito intorno a un tavolo gli operatori economici e culturali, abbiamo ascoltato e coordinato idee e prospettive, nella convinzione che le sinergie producano forza e sviluppo. È accaduto però, strada facendo, che una errata valutazione del piano da parte degli organi competenti portasse all’assegnazione di un punteggio basso per Morano e al mancato finanziamento. Come hanno reagito i soliti detrattori? Con biasimi e critiche irripetibili. Anziché dispiacersi dell’occasione apparentemente persa, questi tali esultano per la sconfitta altrui, così, tanto per biasimare, a prescindere, perché così si deve fare. Ma noi eravamo più che sicuri della bontà delle nostre proposte, e così, incaricato il dirigente dell’Ufficio tecnico, l’ottimo architetto Anele, e il suo staff di redigere il ricorso, ne abbiamo atteso con fiducia l’esito e qualche giorno fa ci hanno comunicato che avevamo ragione. Progetti finanziati! E adesso? Che dovremmo dire ai nostri avversari? Niente, non diciamo niente. Alla chiacchiera da marciapiede rispondiamo, come sempre, con i fatti».

Potrebbe interessarti

DETENUTA NEL CARCERE DI CASTROVILLARI

Il Consigliere Laghi ritorna a far visita a Maysoon Majidi

di Redazione

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano