22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

16:45

RITROVATI NEI BOSCHI DELLA SILA Cuccioli di capriolo adottati dai Carabinieri Forestale

Visto

72 Volte

SINERGIA ISTITUZIONALE

Morano Calabro: la Marinella Bruno avrà una sede istituzionale nel complesso di San Bernardino

Il Comune di Morano Calabro ha cosi rafforzato la collaborazione con l'associazione che si occupa dei più fragili

Con Delibera di Giunta Comunale, l’Amministrazione comunale di Morano Calabro, guidata dal sindaco Nicolò De Bartolo, ha concesso all’associazione Marinella Bruno una sala al piano terra del Complesso Conventuale di San Bernardino. «Abbiamo inteso dare continuità alla fruttuosa collaborazione tra il Comune di Morano e la Marinella Odv assegnando all’associazione, per lo svolgimento delle proprie attività istituzionali, un locale ubicato nel complesso conventuale San Bernardino, uno dei nostri monumenti storici d’eccellenza. Siamo convinti – ha sostenuto il primo cittadino – che ciò possa contribuire a qualificare ulteriormente l’operato dei volontari (che già dispongono di una splendida e comoda sede in Viale Nazionale) semplificando loro la gestione dei servizi e della logistica mediante l’utilizzo di una sala idonea agli scopi sociali. Tale nostra iniziativa ci consente, al contempo, di proseguire l’incessante valorizzazione del centro storico anche mediante il recupero del vano sinora detenuto dalla Marinella, sito in Piazza Maddalena, il quale sarà convertito in Info Point turistico».

Si rafforza cosi il legame di collaborazione, sancito da un protocollo che risale al 2011, tra il comune di Morano Calabro e l’associazione Marinella Bruno, finalizzato a fronteggiare i bisogni dei più fragili della Comunità moranese. Con il progetto “Marinella Amica” l’Associazione ha garantito alla comunità servizi socio assistenziali di prossimità, arrivando a soddisfare i bisogni quotidiani della gente; le amministrazioni che si sono susseguite negli anni hanno supportato e collaborato mettendo a disposizione gratuitamente mezzi e spazi. Un lavoro di sinergia pubblico-privato che ha rafforzato i servizi alla persona ottimizzando le risorse economico/strutturali e umane presenti nel territorio.

Il nuovo spazio individuato dall’amministrazione Comunale garantirà all’associazione una maggiore disponibilità logistica dove poter custodire le numerose attrezzature socio sanitarie di cui l’Ente è dotato. «L’attività di comodato d’uso degli apparecchi socio sanitari – dichiara il Presidente Giuseppe Bruno – è uno dei servizi che maggiormente è apprezzato dall’utenza, perché rapido e soddisfa un bisogno senza rallentamenti burocratici o aggravio di spese». Con il nuovo spazio l’associazione migliorerà i margini di strutturazione del servizio.

La sala spaziosa donata dal comune andrà a sostituire una delle sedi operative dell’associazione, quella di piazza Maddalena – concessa in comodato dall’Ente Comunale da oltre 10 anni – che l’Ente di Terzo Settore ha, prima ristrutturato e poi utilizzato proficuamente come “Sportello Famiglia di Fondazione Calabria Etica” e “Punto Accoglienza”, e solo dopo aver acquistato l’immobile – oggi “Palazzo Marinella” – come deposito di attrezzature.

 

 

Potrebbe interessarti

di Vincenzo Alvaro

Servizi Video

24 Maggio 2022 - 22:45
Ambiente

Pollino su due ruote: inaugurato il nuovo tratto di ciclovia Campotenese – Morano Calabro

31 Maggio 2022 - 22:43
Cultura

Cultura e turismo: il villaggio Aldiana diventa una galleria d’arte

31 Maggio 2022 - 22:44
AttualitàCultura

Giudecche di Calabria: l’ebraismo nuovo attratto turistico

6 Giugno 2022 - 22:41
AmbienteSport

L’imperticata ritrova il suo re: Paolo Colonna vince la Marathon degli aragonesi