13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

202 Volte

RIFIUTI E ACQUA

La Regione commissaria 4 comuni che non hanno aderito ad Arrical

La Giunta della Calabria ha preso la decisione rispetto alle amministrazioni di Gioia Tauro, Pianopoli, Acquaformosa e San Giovanni di Gerace che non intendono cedere le proprie funzioni alla nuova Authority istituita con legge regionale.

Con quattro distinte delibere, la Giunta regionale, su proposta del presidente, Roberto Occhiuto, e dell’assessore all’Ambiente, Marcello Minenna, ha commissariato i Comuni di Gioia Tauro, Pianopoli, Acquaformosa e San Giovanni di Gerace, che – oltre a non aderire all’Autorità “Rifiuti e risorse idriche della Calabria” – nelle scorse settimane hanno approvato delibere per la non adesione alla nuova Authority regionale per rifiuti e acqua. La Regione eserciterà, dunque, nei confronti di questi quattro Comuni, il potere sostitutivo attraverso l’individuazione del commissario ad acta, il quale dovrà adottare, in sostituzione delle amministrazioni, il provvedimento di adesione all’Arrical, istituita con legge regionale n. 10 del 20 aprile 2022 e riguardante l’organizzazione dei servizi pubblici locali dell’ambiente. L’adesione, sottolinea la Regione, è un’adempimento obbligatorio previsto dalla legge.

Su indicazione del presidente Occhiuto è stato, poi, approvato lo schema di protocollo di intenti, tra la Regione Calabria e il Ministero per le Riforme istituzionali e la Semplificazione normativa, per l’individuazione di linee di intervento normativo volte alla semplificazione normativa del sistema delle imprese e dei cittadini.

Le altre decisioni della Giunta regionale

Per tutelare, preservare e valorizzare la conoscenza del patrimonio culturale popolare calabrese, su proposta della vicepresidente, Giusi Princi, è stato deliberato lo schema di protocollo d’Intesa tra la Regione Calabria e la la Federazione Italiana Tradizioni Popolari.
L’intesa rappresenta un’opportunità per dare un nuovo impulso in termini di disseminazione della conoscenza e di trasmissione alle future generazione del patrimonio demo-etno-antropologico delle diverse comunità calabresi.
L’iniziativa assume una forte valenza anche in termini di sviluppo socio economico allorquando tale patrimonio diviene un attrattore turistico capace di incuriosire visitatori nazionali e internazionali.

Su proposta dell’assessore alle Politiche sociali, Emma Staine, l’esecutivo ha approvato l’adozione dei criteri per l’acquisizione di domande di contributo per la progettazione di piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche (Peba) e per la formazione della graduatoria delle istanze ammissibili al contributo di cui al decreto del ministro per le disabilità, adottato di concerto con i Ministeri dell’Economia e delle finanze, del Lavoro e delle Politiche sociali. Inoltre, per l’assistenza alle persone con disabilità grave e prive di sostegno familiare, fondo “Dopo di noi”, sono stati destinati 2.640.000 euro per il triennio 2019-2021.

Con una delibera dell’assessore al lavoro, Giovanni Calabrese, è stato nominato il nuovo commissario straordinario di Azienda Calabria Lavoro: si tratta della dirigente-funzionaria di ruolo della Regione Calabria, Elena Latella.

Su indicazione dell’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, la Giunta ha approvato i disciplinari di produzione integrata della Regione Calabria per l’anno 2023 riguardanti la difesa fitosanitaria, il controllo delle infestanti e le pratiche agronomiche.

Infine è stato istituito, presso il Dipartimento regionale Agricoltura e Risorse agroalimentari, l’Albo regionale dei “Primi acquirenti”, distinto per il latte bovino ed ovicaprino, tenuto nel Sian ed accessibile a tutti gli interessati per i riconoscimenti, le mutazioni, le revoche e le decadenze.

Potrebbe interessarti

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano