13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

Visto

154 Volte

IL CONFRONTO

Coldiretti a Cammarata per dialogare con gli agricoltori: «risolviamo insieme i problemi del settore»

Nei giorni scorsi i vertici della confederazione agricola ha incontrato diversi esponenti del mondo produttivo locale per puntualizzare la visione dell'organizzazione

«Se siamo qui stasera è per riallacciare il rapporto di natura sindacale e per prima cosa bisogna convincersi che la comunicazione è molto importante», queste le parole del direttore regionale della Coldiretti Francesco Cosentini, durante l’incontro con gli agricoltori tenutosi all’azienda agricola “I Campi del Sole”, in contrada Cammarata a Castrovillari, per chiarire la posizione dell’associazione di categoria a livello dell’Europa e dell’Italia. Le richieste del primo tipo sono: la difesa del reddito degli agricoltori, il riconoscimento di questi ultimi come «custodi degli ecosistemi e della biodiversità», lo stop alle importazioni che non rispettano gli standard europei, un no deciso alle riduzioni degli aiuti diretti agli agricoltori e al cibo artificiale, l’incentivo ai mercati equi e trasparenti, la semplificazione dello sviluppo rurale, la promozione dell’innovazione e della digitalizzazione, l’ampliamento del sostegno e della strumentalizzazione per la gestione dei rischi e in ultimo, ma non per importanza, la cancellazione della burocrazia, ma non delle aziende.

Le richieste a livello nazionale sono invece: la garanzia del divieto di vendita sotto i costi di produzione e l’aumento dei controlli sulle pratiche sleali, il monitoraggio del credito delle aziende agricole, la determinazione per l’approvazione del decreto del ministero per fermare il fotovoltaico a terra, lo stop alla fauna selvatica che distrugge gli appezzamenti di terreno, il miglioramento della Pac in Italia, un immediato primo stanziamento per le filiere in crisi, il pagamento immediato delle assicurazioni alle aziende, il contenimento dei costi indiretti del lavoro, l’aumento delle risorse per le aziende peschiere e lo sblocco di fondi e leggi per gli agricoltori.

Particolarmente incisivo l’intervento di Francesco Aceto, presidente regionale della Coldiretti, che chiede «l’ascolto dei contadini e lo stop alle violenze istituzionali». Il presidente della sezione di Castrovillari Antonio Genovese, seduto al tavolo insieme ai due referenti citati e al responsabile dell’ufficio della stessa città Giuseppe Gigliotti, invita gli agricoltori a riflettere sullo sciopero che ha bloccato l’area sottostante all’ufficio, chiedendo di «risolvere i problemi insieme», sottolineando che «l’aggregazione è fondamentale».

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati