13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

13:15

PRESENTATO IL PROGRAMMA Tutto pronto per il Pollicino Book Fest

22:07

POESIA POPOLARE CONTAMINATA DAI RITMI MODERNI Musica e Teatro in ricordo di Luigi Russo

Visto

8352 Volte

PAGAMENTI NON DOVUTI

Cartelle consorzio di bonifica: Aic vince nuova class action a difesa degli utenti

La commissione tributaria di primo grado ha accettato il ricorso promosso dalla sede provinciale dell'associazione italiana coltivatori

«Ancora una volta i diritti degli utenti del Consorzio di bonifica dei bacini settentrionali del cosentino sono stati difesi, ridando giustizia a chi si sente vessato da continue richieste di pagamento per servizi mai ricevuti». E’ il commento lapidario del presidente provinciale di Cosenza dell’Associazione Italiana Coltivatori, Elisabetta Santoianni, che attraverso il proprio consulente territoriale Giuseppe Guaragna ha promosso la nuova class action di associati che hanno promosso un ricorso presso la Commissione Tributaria di Primo Grado di Cosenza, avverso alle richieste di pagamento inoltrate dal Consorzio di bonifica.

La corte di giustizia tributaria ha dato ragione ai ricorrenti che attraverso lo sportello dell’AIC avevano in massa promosso l’opposizione alle richieste economiche avanzate nei loro confronti «perchè sostanzialmente – spiega Elisabetta Santoianni – non hanno mai goduto dei servizi per i quali si richiedono i soldi. Lo diciamo da tempo e purtroppo – aggiunge il presidente provinciale di AIC Cosenza – siamo costretti a ricorrere in giudizio per ribadire che non producendo alcun beneficio in favore dei consorziati, la richiesta di pagamento avanzata dal Consorzio è illegittima e infondata sia in fatto che in diritto».

Quello vinto nei giorni scorsi è il quarto ricorso da due anni a questa parte, promosso dall’AIC attraverso i consulenti territoriali, che ha visto coinvolte decine di aziende e cittadini che si sono visti recapitare cartelle di pagamento non dovute.

L’associazione del presidente nazionale Giuseppino Santoianni, da tempo si sta battendo per salvaguardare le aziende e i cittadini che si sono ritrovati a ricevere queste richieste, anche per evitare esborsi inutili in un periodo di grande crisi. «Non abbiamo fatto altro – ha aggiunto Giuseppino Santoianni – che rispondere alla richiesta di giustizia che in tanti hanno chiesto ai nostri uffici, agendo per salvaguardare tante famiglie e contribuenti che ingiustamente si vedevano recapitare pagamenti di somme non dovute».

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati