13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

20:18

FINISCE 1-1 CON IL PORTICI Il Castrovillari saluta la serie D

19:10

IL CORDOGLIO DELL'AMMINISTRAZIONE Ci lascia Ortensia Caterini, la farmacista dal sorriso luminoso

Visto

410 Volte

OMICIDIO DI SIBARI

Agguato di stampo ndranghetistico: il fascicolo dell’omicidio Lopardo nelle mani della Dda di Catanzaro

Oggi presso l'obitorio dell'ospedale di Corigliano Rossano si sono svolti l'autopsia e la perizia balistica

Si è conclusa da poco l’autopsia sul corpo di Antonella Lopardo, la quarantanovenne uccisa a Sibari quasi sicuramente per un errore dei killer arrivati nella sibaritide per porre fine alla vita del marito, Salvatore Maritato, già conosciuto alle forze dell’ordine per essere finito tra le maglie della giustizia nel corso dell’operazione Omnia 2. Era lui il reale obiettivo del commando della morte che la sera del 2 maggio è arrivato in contrada Chicchitonno di Sibari. Chi e perchè abbia armato la mano dei sicari è quello che la Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, insieme ai Carabinieri del comando provinciale di Cosenza, dovranno provare a scoprire. Quale sia lo sgarbo che Maritato abbia compiuto e verso chi per meritare la pena capitale che i killer erano venuti ad eseguire quella notte.

Per una fatalità è stata invece la moglie a ricevere la pioggia di colpi partiti da un Kalashnikov e dalla pistola calibro 9×21 nel corso dell’agguato. Trentotto colpi in tutto refertati dagli uomini delle forze dell’ordine molti dei quali hanno raggiunto la Lopardo al volto e al torace non lasciandole scampo. Quando ha provato a sbirciare dalla finestra, nei pressi del portone di casa, per capire chi avesse suonato a quell’ora tarda della sera, la sua ombra ha fatto scattare la furia omicida dei sicari. Ha provato a ripararsi istintivamente il volto con il braccio, ma le pallottole erano cosi tante da non poter sfuggire all’agguato mortale.

Oggi presso l’obitorio dell’ospedale di Rossano il medico legale, Vannio Vercillo, e il perito balistico, Luca Chianelli, entrambi nominati dalla Procura, hanno effettuato l’esame autoptico e la perizia balistica sul corpo della donna per chiarire la dinamica dell’omicidio. Avranno ora novanta giorni di tempo per depositare le loro deduzioni e le specifiche degli esami effettuati oggi. Il fascicolo di questo nuovo omicidio di chiaro stampo ndranghetistico è stato avocato dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, guidata dal procuratore, Nicola Gratteri.

Potrebbe interessarti

Servizi Video

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano

17 Febbraio 2024 - 18:47
Cronaca

Morte operaio: tre persone iscritte nel registro degli indagati

17 Febbraio 2024 - 12:45
Cronaca

Frascineto, incidente sul lavoro: muore operaio albanese

11 Febbraio 2024 - 17:01
Cronaca

Il Carnevale inclusivo dei Lions: in maschera tra i bambini malati