11:39

PROGETTO DI COMUNICAZIONE Morano Calabro, piccoli giornalisti per un giorno

18:36

INTERVENTO DELLA POLIZA PENITENZIARIA Castrovillari, detenuto appicca fuoco in cella

13:47

VIGILI DEL FUOCO IN AZIONE Camion si ribalta sull’A2 tra Frascineto e Sibari

11:07

L'OPERAZIONE DI POLIZIA La droga dei cinesi nel territorio delle ndrine

17:23

INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI Tutti in piazza per i Gemelli DiVersi

11:41

ATTIVITA' DEI CARABINIERI Castrovillari: cocaina in casa, arrestato

19:58

ACCORPATE ANCHE SCUOLE MEDIE ED ELEMENTARI Dimensionamento scolastico. Castrovillari può diventare un caso

22:02

CELEBRATA A CASTROVILLARI E LAINO BORGO Festa dell’albero: il futuro della natura nelle mani dei bambini

15:26

PANCRUSCO AI SAPORI DEL POLLINO Per Natale arriva il panettone salato di Piero De Gaio

20:29

FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO Castrovillari film festival, ecco i vincitori

15:17

UNA STORIA INIZIATA NEL LONTANO 1993 La Centrale nel Parco. Facciamo chiarezza

22:40

OPERATIVI NEI PROSSIMI GIORNI Ospedale, in arrivo 8 medici cubani a Castrovillari.

14:49

PERDITA RETE IDRICA Sospensione erogazione acqua

7:51

VALORIZZAZIONE TERRITORIALE Nasce la rete museale della Sibaritide e del Pollino

22:32

Festa della donna L’Aiga visita le carceri femminili

23:14

DETENUTA NEL CARCERE DI CASTROVILLARI Il Consigliere Laghi ritorna a far visita a Maysoon Majidi

Visto

352 Volte

CUSTODITO NEL MUGEPA

Rotonda, l’Elephas antiquus italicus eletto fossile rappresentativo della Basilicata

Il riconoscimento arriva dalla società italiana di Paleontologia che in questi giorni, in Puglia, ha concluso le giornate "Paleodays" giunte alla XXIII edizione, dove hanno preso parte oltre 100 paleontologi provenienti da tutta Italia e dall’estero

L’Elephas antiquus italicus, risalente al Pleistocene medio superiore (400.000 – 700.000 anni fa) uno, se non il più importante ritrovamento a livello nazionale, custodito nel MUGEPA di Rotonda è stato eletto come fossile rappresentativo della Basilicata dalla società italiana di Paleontologia che in questi giorni, in Puglia, ha concluso le giornate “Paleodays” giunte alla XXIII edizione, dove hanno preso parte oltre 100 paleontologi provenienti da tutta Italia e dall’estero.

Questo importante riconoscimento, per il museo di Rotonda, fa parte dell’iniziativa “Fossili Regionali” della SPI, Società Paleontologica Italiana, che punta alla promozione capillare del valore del patrimonio paleontologico nazionale e a una maggiore consapevolezza sull’argomento da parte del pubblico generale.

Un riconoscimento che premia il lavoro svolto in questi anni dall’Amministrazione Comunale di Rotonda, guidata dal sindaco Rocco Bruno e dall’assessore al Turismo e Marketing, Donatella Franzese che insieme al direttore scientifico, Fabrizio Mollo del MUGEPA, non si è risparmiata in incontri, laboratori, formazione, proprio presso il Museo dove lo ricordiamo, al suo interno è possibile ammirare tra i reperti fossili, la mandibola, pressoché completa, di Hippopotamus antiquus rinvenuta nell’identico sito dell’Elephas e, verosimilmente, vissuto in epoche ancora più remote (Pleistocene medio-inferiore) oltre alle tante altre testimonianze fossili di tipo animale e vegetale, e minerali che testimoniano la storia della zona.

Ricordiamo che lo scorso anno, l’Elephas antiquus italicus, ha festeggiato i 40 anni dal ritrovamento e tante le attività che si sono svolte tra le quali la realizzazione di un prototipo di mazzo di «carte per narrare» seguendo il modello del Paesaggio infinito (o Myriorama) partendo proprio dai reperti custoditi nel Museo, progetto dal titolo “Un’altra storia”, realizzato dal Comune di Rotonda in collaborazione con l’associazione ArtePollino APS, che ha visto il coinvolgimento degli alunni delle scuole elementari, nella realizzazione di un mazzo di carte sulle quali principalmente compaiono gli animali i cui resti sono attualmente conservati nel Museo che,  ha avuto uno dei massimi esperti in giochi con le storie, lo scrittore Beniamino Sidoti e l’illustratore  Ignazio Fulghesu.

“In questi anni di mandato, una particolare attenzione ha per me il museo” afferma  l’Assessore Donatella Franzese. “Credo fortemente che debba diventare, più di quanto lo sia già, un attrattore. Potenziare un Museo non è un semplice atto di restyling, ma creare condizioni di crescita, dal punto di vista culturale. Immaginare un museo che non sia semplice contenitore, ma fucina di idee, di dinamicità, di vitalità. Le istituzioni non hanno solo il compito di tutelare e preservare, ma soprattutto quello di valorizzare e rendere fruibile attraverso più linguaggi il Patrimonio che c’è. Ringraziamo il prof Mollo, il dott. Maurizio Lazzari con cui è in essere una collaborazione mediante il Cnr di Basilicata e la Dott.ssa Angela Girone per aver coordinato la candidatura del fossile della quale attendiamo con orgoglio la visita per la consegna ufficiale della targa, come riconoscimento di questo bel risultato. Infine, un caloroso ringraziamento a quanti hanno votato per il nostro fossile permettendoci questo bel risultato”.

Potrebbe interessarti

di Redazione

Servizi Video

18 Maggio 2024 - 16:47
Attualità

Nasce la fondazione Talea: per far crescere nuovi talenti

4 Maggio 2024 - 18:18
Attualità

San Basile: il presidente albanese Begaj svela il monumento dedicato a Skanderbeg

30 Aprile 2024 - 17:26
Attualità

Mattarella a Castrovillari: le voci del territorio

1 Marzo 2024 - 10:11
Cronaca

Piazze di spaccio: sette arresti tra Castrovillari e Cassano