Graziano: oggi ha perso la democrazia. Ricorrerò in Cassazione.

GIUSEPPE GRAZIANO 7ROSSANO - «È assurdo come un cavillo burocratico possa tradire il parere popolare». Giuseppe Graziano commenta così la sentenza che lo condanna a lasciare il suo posto in consiglio regionale a Gianluca Gallo. Dopo una lunga battaglia legale oggi la sentenza sfavorevole al fondatore del movimento politico Il coraggio di Cambiare. «La democrazia ha perso. Io però non mi arrendo» - aggiunge - annunciando di presentare un ricorso in Cassazione e «poi continuerò dritto lungo la mia strada. Non basterà questo a farmi perdere di vista gli obbiettivi. Renderoò concreto ciò che avete espresso attraverso consultazione popolare: raggiungeremo tutte le nostre mete, ad iniziare dalla città unica Corigliano -Rossano e ci prepareremo insieme verso importanti traguardi, anche nazionali». « Siamo in tanti - chiosa - 10.000 voti non si cancellano,continuerò sempre ad essere il vostro portavoce».

e-max.it: your social media marketing partner

I più letti

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.