Mormanno: per Paolo Pappaterra i big del Partito Democratico e di Forza Italia

pappaterra comizi 2

 

Tour de force finale per la campagna elettorale delle amministrative che domenica 12 giugno porterà al voto anche il Comune di Mormanno. Paolo Pappaterra, vice sindaco uscente, candidato di una coalizione ampia si contende la fascia di sindaco con Letizia Fortunato. Per lui nei giorni scorsi, a sostegno della sua visione di governo del comune del Pollino, sono arrivati i big dei maggiori partiti che lo sostengono: prima Nicola Irto, segretario regionale del Partito Democratico e il segretario provinciale Vittorio Pecoraro, insieme al segretario cittadino dei democrat Carmine De Angelis. Il progetto europeista di uno tre le «migliori espressioni di giovani amministratori calabresi» come è stato definito, ha incassato il sostegno dell'intero partito nel quale milita da oltre dieci anni sottolineando la sua esperienza amministrativa che «può essere» con questa candidatura «un’occasione di crescita e sviluppo per l’intera comunità di Mormanno grazie alle risorse della nuova programmazione 2021-2027 e del PNRR».

Poi è arrivato anche il sostegno di tutto il partito di Forza Italia, che rappresenta l'altra parte della coalizione politica a sostegno della candidatura di Paolo Pappaterra, nella lista Avanti Mormanno con forza. Introdotti dall'ex dirigente del partito, Gianluca Grisolia, sono saliti sul palco della iniziativa elettorale l’Assessore Provinciale, Eugenio Aceto, l’Assessore Gianluca Gallo, anche nella sua qualità di Coordinatore provinciale di forza Italia e la Senatrice Fulvia Caligiuri. Un accordo politico arrivato dopo 5 anni di collaborazione vera istituzionale tra le due forze politiche che sono oggi consapevoli - ha sottolineato Gallo - di remare bene nelle stesse direzioni di sviluppo di una comunità e di un territorio.

e-max.it: your social media marketing partner

FEC

I più letti

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Di più

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.