Saracena. Nell’ultimo consiglio comunale i punti sul bilancio approvati con i voti della maggioranza

saracena consiglio comunale vicesindaco

 

SARACENA - Importante seduta del consiglio comunale di Saracena, celebrata in video conferenza nel pieno rispetto delle norme anticontagio, chiamato all’approvazione di alcune variazioni di bilancio e alla decisione inerente l’affidamento del servizio del ciclo integrato dei rifiuti. L’assise comunale ha discusso dei punti inerenti il bilancio introdotti dalle relazioni del vice sindaco, Biagio Diana, che ha approfondito i contributi ricevuti dal Mef di euro 551.891,22 come anticipazione di liquidità che serviranno per saldare le fatture giacenti al 31 dicenmbre 2019. Il rimborso di questa somma sarà effettuato in 28 anni con decorrenza il 31 ottobre 2022. Inoltre l’assise ha approvato sempre con i soli voti di maggioranza la variazione di bilancio inerente all’inserimento nel documento contabile dell’ente di alcuni contributi per opere infrastrutturali sociali (scuole, edilizia sociale, beni culturali, impiantistica sportiva, arredo urbano e verde pubblico) pari a euro 135.990,00 in quattro anni; un contributo riferito al fondo minori entrate tributarie di euro 38.741,67; un contributo per l’ordine pubblico di euro 1500,00. La variazione ha riguardato alcuni aggiustamenti su alcuni capitoli sia di entrata che di uscita ed infine l’iscrizione in bilancio di un risarcimento danni a favore del Comune per una causa vinta. La maggioranza ha anche approvato il nuovo piano Tari 2020 con metodo ARERA. Nel piano sono contenuti i costi per il servizio integrato dei rifiuti i quali sono risultati inferiori rispetto all’anno precedente di circa 40.000,00 euro. «Ciò - ha spiegato il vice sindaco Biagio Diana - comporterà una significativa diminuzione del tributo a carico dei cittadini». Nella sua relazione il vice sindaco ha anticipato anche che per l’annualità 2021 si prevede una «ulteriore riduzione dei costi e conseguente diminuzione del tributo a carico dei cittadini». Punti che hanno trovato la votazione favorevole solo della maggioranza guidata dal sindaco, Renzo Russo.
Il consiglio ha poi affrontato la decisione del trasferimento (approvato all’unanimità) di gestione dello spazzamento e della lombricoltura all’Azienda Speciale Pluriservizi del Comune di Saracena. Un atto con il quale si permette di gestire in totalità all’azienda comunale il ciclo integrato dei rifiuti con decorrenza 1 gennaio 2021. Il punto è stato introdotto dall’assessore all’ambiente Franco Gagliardi.

e-max.it: your social media marketing partner
Gas Pollino
Potestio Castrovillari

I più letti

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.