Gas Pollino amplia la gamma di servizi. La municipalizzata diventa anche luce

gas pollino luce


CASTROVILLARI - C'è una data simbolo per quanto riguarda il mercato dell'energia elettrica. Luglio 2020, infatti, segnerà la fine del mercato tutelato con la conseguente scomparsa dei fornitori che operano in maggior tutela. Una sfida nuova per il mercato dell'energia che aprirà alla libera concorrenza tutti gli operatori del settore ed alla quale la società interamente a partecipazione pubblica di Castrovillari, la Gas Pollino, non ha voluto mancare, aprendosi ad una nuova fornitura di servizi: la luce. «Una scelta - spiega la società - meditata e affrontata con la consapevolezza di poter offrire ai nostri soci/clienti che ci hanno conosciuto in questi anni per la fornitura del Gas, ed ai nuovi che si aggiungeranno nel prossimo futuro, la nostra onestà, professionalità e competenza in un mercato così complicato ed ingannevole come quello dell’Energia Elettrica». A presentare il nuovo campo di azione della società castrovillarese la storia e la trasparenza che in questi anni hanno caratterizzato la Gas Pollino che ha sempre offerto ogni «sforzo possibile al fine di garantire un costo minore possibile per le nostre famiglie». Impegno che si dedicherà con la stessa dedizione in un servizio delicato e nuovo come quello dell'energia elettrica che però, commenta ancora il presidente Viceconte, «ci apre a nuovi mercati, a nuovi segmenti di investimento e strategia che sono legati da un filo conduttore che da sempre ci caratterizza: fare impresa con lo sguardo al territorio, redistribuendo parte dei ricavi societari per il sostegno e la sponsorizzazione di eventi culturali, sportivi, sociali e di rigenerazione urbana». La volontà di Gas Pollino è chiara: affacciarsi al nuovo mercato dell'energia elettrica mettendo al centro della strategia di mercato il cliente.

e-max.it: your social media marketing partner

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.