Le guide ufficiali del Parco alla scoperta del patrimonio enogastronomico del Pollino

guide parco cibo

 

CASTROVILLARI - Conoscere per raccontare meglio non solo la bellezza naturale del Parco del Pollino, ma anche la sua ricchezza agroalimentare. L'associazione guide ufficiali del Pollino, anello di congiunzione tra enti, cultura e territorio, nei giorni scorsi hanno vissuto una full immersion - tenuta presso la sala conferenze dell'ente a Castrovillari - sul patrimonio alimentare e le antiche ricette del Pollino. Voluto dal coordinatore delle guide, Gaetano Sangineti, l'evento è stato curato per la parte formativa dal docente Luigi Blotta, coadiuvato da Vincenzo Todaro e Vincenzo Aversa, funzionario del Parco. La cultura del cibo, le tradizioni locali e il rapporto tra cibo e territorio sono state presentate in una lettura storica e culturale del Pollino, senza tralasciare il mondo delle produzioni vitivinicole. L’evento formativo si inserisce in continuità con gli eventi similari dell’Ente Parco nel corso del 2018. Ai partecipanti è stato consegnato l'attestato “La biodiversità domesticata nel Parco Nazionale del Pollino Itinerari della biodiversità agricola e alimentare del Pollino”. Il cibo è vero ambasciatore della cultura di un territorio ricco di storia, dove l’intreccio di diverse culture ha lasciato una incredibile stratificazione, che va a sintetizzare queste esperienze ed arriva fino ai nostri giorni.

e-max.it: your social media marketing partner

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.