La Uisp dice no alla violenza sulle donne: a Cassano il progetto Differenze

differenze uisp

 

Si intitola “Differenze” - Laboratori sperimentali di educazione di genere nelle scuole medie superiori per contrastare la violenza sulle donne, il progetto nazionale Uisp per rilanciare la tematica del contrasto alla violenza di genere. Nel cosentino grazie al comitato Uisp di Castrovillari, l'appuntamento in partnership con la Rete nazionale dei centri antiviolenza D.i.Re, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, vedrà protagonista l'IISS “ Erodoto di Thurii” di Cassano all’Ionio. Sabato 16 ottobre a partire dalle ore 10:00 all'incontro partecipano il sindaco, Gianni Papasso, Lino Notaristefano, Presidente Consiglio Comunale di Cassano all'Jonio, Annamaria Bianchi, assessore alla cultura del Comune di Cassano all'Jonio, Anna Liporace, dirigente scolastica.

Le relazioni di Ilaria Oliva, Presidente Comitato territoriale UISP Castrovillari, Graziella Ciappetta, (Referente progetto Differenze), Chiara Gravina, avvocato e delegata CAV Roberta Lanzino, Erika Gallo, psicoterapeuta CAV Roberta Lanzino, Michele Diodati, avvocato penalista del Foro di Castrovillari e di monsignor Francesco Savino, Vescovo Diocesi Cassano all'Jonio, moderati dalla giornalista Annarita Cardamone, saranno il cuore del cantiere di formazione e crescita per contrastare la violenza di genere, stereotipi e pregiudizi sessisti.


Partito nel marzo 2021 il progetto entra ora nel vivo con i percorsi formativi, informativi e con i laboratori sportivi e corporei inseriti nel Piano triennale dell’offerta formativa delle scuole. Sarà un’importante occasione per sperimentare in modo diffuso su tutto il territorio nazionale nuovi modelli di intervento, grazie al coinvolgimento attivo dei/lle giovani e alla valorizzazione dei loro linguaggi, intelligenze e competenze. Obiettivo del progetto è contribuire a sensibilizzarli sul tema per renderli consapevoli e per contrastare la violenza maschile sulle donne, ma anche i crescenti episodi di cyberbullismo e omo-lesbo-bi-transfobia, a partire da un ripensamento delle relazioni tra pari. Le ragazze e i ragazzi delle 14 città coinvolte daranno vita a una campagna basata sui loro codici espressivi, realizzando video, foto, fumetti, grafiche, che verrà diffusa attraverso canali social dedicati.

e-max.it: your social media marketing partner

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.