World’s Largest Lesson, protagonista una classe dell'Odontotecnico

ipsia progetto europeo

 

CASTROVILLARI - «Aprire gli occhi sulle azioni e soprattutto sugli accorgimenti apparentemente futili» che, nella loro semplicità, possono dare grandi risultati in quella che è la lotta contro il tempo per salvaguardare il pianeta. E' il bagaglio esperienza che si portano a casa gli studenti della V Odontotecnico sezione A, dell’istituto professionale Ipsia “Leonardo da Vinci” di Castrovillari, diretto da Elisabetta Cataldi, che hanno partecipato all’evento “World’s Largest Lesson” ideato dall’Agenzia “Project Everyone” in collaborazione con l’Unesco l’Unicef e divulgato nelle scuole tramite l’associazione di volontariato Aisec. Il lavoro di sensibilizzazione dei ragazzi all’uso di atteggiamenti e cambiamenti atti alla salvaguardia ambientale ha preso molto più piede in questo ultimo anno di pandemia anche seguendo la scia dei 17 obiettivi fissati dall'Onu nell'agenda 2030 con lo scopo di rendere il mondo un posto migliore, riducendo i consumi, gli sprechi e l’inquinamento. Nei mesi antecedenti a questo evento, la classe dell'Odontotecnico ha cercato di prepararsi al meglio sui vari temi, in particolar modo sul punto n° 12 di questa raccolta, ovvero quello riguardante il consumo e la produzione responsabile. Con il supporto della docente Nadia Crescente gli studenti hanno preparato un elaborato contenente i problemi e le soluzioni alle maggiori cause di inquinamento, come ad esempio, l’uso di materiali non riciclabili. Il progetto è stato presentato da alcune studentesse universitarie, volontarie dell’Aisec, totalmente in lingua inglese, che hanno illustrato tramite l’uso di tabelle, grafici e giochi interattivi, le cause meno conosciute dell’inquinamento ambientale, come ad esempio la “Fast Fashion”, ovvero la tendenza nel settore della moda ad acquistare e cambiare nuovi abiti nel giro di poco tempo e l’“Human Hidden Price”, cioè il costo umano nascosto dietro la produzione di un semplice capo d’abbigliamento. «Speriamo - hanno concluso gli studenti Alessio Tassone e Alessandro Lanzi in rappresentanza dell'Ipsia Da Vinci - che come noi anche molti altri ragazzi e ragazze possano trattare queste tematiche riuscendo a comprendere ed applicare correttamente alcuni comportamenti, per preservare la nostra "casa mondo"».

e-max.it: your social media marketing partner

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.