Gigi Marulla, un grande uomo che arrivò ai piedi del Pollino

marulla
 
 
CASTROVILLARI – E’ stata una notizia che ha sconvolto tutto l’ambiente sportivo, una di quelle che non vorresti mai sentire o ancor di più scrivere. La perdita improvvisa di Gigi Marulla ha rattristato tutto il mondo sportivo, perché lui era uno di quelli che dove andava lasciava il segno, sia da calciatore che da uomo. Cosa che è accaduta anche a Castrovillari dove terminò dopo due stagioni la sua carriera da professionista. Marulla è “simbolo di un calcio che non c’è più, simbolo di una Cosenza Calcistica a cui lui ha dato tanto ed indissolubilmente ha legato per sempre il suo nome. Dire Cosenza Calcio o dire Marulla è la stessa cosa”. Così si legge oggi sul sito del Castrovillari calcio in un ricordo affidato a Giovanni De Santo. Lo ricordiamo ai piedi del Pollino arrivò grazie al compianto Agostino Caligiuri e disputò gli ultimi due campionati da calciatore era l'estate del 1997 allorquando la corazzata guidata dal tecnico Franco Dellisanti veniva presentata in quel di Casole Bruzio. “Grande uomo Gigi Marulla che diede tanto anche al Castorvillari calcio con la quale maglia come ricorda lo stesso De Santo ( gli fecero uno striscione per la ricorrenza) festeggiò il traguardo delle 500 partite tra i professionisti. “Un signore in campo e fuori” così lo ricordano i tifosi rossoneri. “Il popolo rossonero pur consapevole che non avrebbe mai potuto eguagliare l'amore spudorato che gli donò la maglia, la città ed i colori rossoblù, se ne innamorò da subito. In quegli si giocava i derby con il Catanzaro, ed era risaputa l'amicizia che era nata fra le due tifoserie, eppure per amor verso questo calciatore, pur di tutelarlo in una di queste partite per via di uno sfottò da parte giallorossa verso il Grande Gigi Marulla, dovuto alla storica rivalità tra Catanzaro e Cosenza Calcio, gli ultras castro incrinarono i rapporti di amicizia con la stessa tifoseria catanzarese "... Marulla Non Si Tocca...".  Una città intera ti ha accolto ed amato, una tifoseria come quella del Castorvillari per sempre ti porterà nei ricordi piu belli...  R.I.P. Gigi Marulla si legge sul sito rossonero. La scomparsa di Marulla è arrivata poco prima che lo stesso Castrovillari calcio ufficializzasse il suo nuovo staff societario, ma proprio attraverso il portale ufficiale della società Alessandro Di Dieco ha voluto mandare un messaggio di cordoglio alla famiglia. "Gigi lascia un vuoto incolmabile nel modo del calcio soprattutto in quello calabrese, cui è stato e sarà per sempre una delle massime espressioni, prima da calciatore e poi da allenatore ed educatore per moltissime leve, nonché simbolo di un calcio calabrese che sa fare le cose per bene, vedi la bellissima realtà del Marca” scrive Di Dieco che si unisce al dolore dei familiari, al gruppo dirigenziale  ed ai tanti Tifosi che ha fatto gioire ogni domenica, . resterai sempre nei nostri cuori". Bello e psontaneo il ricordo che ci ha regalato il castrovillarese Fabio De Sanzo, difensore proprio di quel Castrovillari che vide arrivare in quella incredibile stagione Gigi Marulla. "Un grande compagno di squadra, ma soprattutto un amico, uno di quelli che mi ha sempre dato il consiglio giusto al momento giusto, un esempio come giocatore ed un cpaitano a cui io mi sono ispirato nel prosieguo della mia carriera" afferma De Sanzo che non ha dubbi. "Gigi era il classico uomo-capitano, che  ti dava la giusta carica dentro il rettangolo di gioco, e fuori da esso dimostrava tutto il suo essere uomo e amico. Dopo la scomparsa di Tonino Chiappetta,ieri è arirvata un'altra grossa tragedia, la perdita di un altro grande amico. Lo ricordo  benissimo in campo a Castrovillari, sempre il primo ad arrivare agli allenamenti, un leone durante la gara, un trascinatore fuori e dentro il campo. Abbiamo perso un pezzo di storia del calcio, abbiamo perso un amiico ed un signore di altri tempi".  I funerali di Gigi Marulla avranno luogo domani alle 17.00
 
 
 
e-max.it: your social media marketing partner

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.