Capo Festival accoglie Affidato e Mazzei

capo festival2019CAPO VATICANO - Tutto pronto ormai per la quarta edizione del Capo Festival, in programma domenica 18 e lunedì 19 agosto tra Capo Vaticano e San Nicolò, due rinomate frazioni del territorio di Ricadi, ridente località turistica del vibonese. Per l’apertura della kermesse, organizzata dal Comune con la collaborazione dell’associazione “Punto e a Capo” e di Calabria Sona, è stato organizzato un interessante talk show, che avrà come tema di fondo la necessità di creare un mix tra cibo e turismo, come motore di sviluppo e opportunità di crescita virtuosa per la Calabria. All’incontro parteciperanno: l’orafo crotonese Michele Affidato; lo chef internazionale di Cerchiara di Calabria, Francesco Mazzei; l’hair stylist delle dive internazionali di Melicucco, Angelo Seminara; il presidente della Camera di Commercio di Vibo Valentia, Nuccio Caffo; il presidente di Unindustria Vibo Valentia, Rocco Colacchio; il presidente del settore Turismo di Unindustria Calabria, Demetrio Metallo; il presidente di Slow Food Calabria, Maurizio Rodighiero; il presidente dell’Accademia delle Tradizioni Enogastronomiche della Calabria, Giorgio Durante; il console regionale della Calabria per il Touring Club Italia, Domenico Cappellano. «L’intento che questa amministrazione ha voluto delineare con il tema di questa quarta edizione del Capo Festival – ha dichiarato il vicesindaco di Ricadi, Patrizio Cuppari - è quello di coniugare l’attrattiva turistica del nostro territorio alle tradizioni enogastronomiche, promuovendo il valore e l’unicità dei nostri prodotti tipici, con l’obiettivo di indirizzare la nostra offerta verso un tipo di turista sempre più qualificato, che va sempre più alla ricerca di esperienze enogastronomiche di qualità». E saranno tante le prelibatezze da assaggiare, con il contorno della musica etno-popolare dei Parafoné e di Cosimo Papandrea. Si va, infatti, dalla ‘nduja con l’apostrofo rosso del Consorzio di Spilinga al Pecorino del Monte Poro, gustando la pasta tipica del posto e gli oltre 800 kg di pesce azzurro, preparato con gusto e tradizionale maestria dagli esperti pescatori del FLAG dello Stretto “Area Tirreno 2”, che offrirà gratuitamente questo speciale prodotto del mare calabrese a tutti i partecipanti all’evento. Nell’area dedicata allo Street Food Fest saranno presenti, inoltre, degli ottimi vini delle cantine calabresi, il Bergotto, la bibita al bergamotto, la birra Cunegonda, conosciuta come la birra del buon umore, l’ottimo miele locale e il Tartufo gelato, insieme a tantissimi altri prodotti tipici locali, dai salumi al caseario, dai prodotti da forno ai preziosi oli EVO della zona, che fanno dell’evento un momento del gusto di altissimo livello. Va detto che la manifestazione è patrocinata dalla Regione Calabria, dal GAL Terre Vibonesi, dal FLAG dello Stretto Area Tirreno 2, da Unindustria Calabria, dalla Camera di Commercio di Vibo Valentia, da Slow Food Calabria, dall’Accademia delle Tradizioni Enogastronimiche della Calabria, dal Touring Club Calabria, con il fattivo e sostanziale contributo della BCC del Vibonese, molto attenta alle esigenze di crescita e sviluppo del territorio, sempre vicina ai momenti di promozione delle attività produttive del vibonese, vanto di quella parte sana di Calabria che amministra e lavora per costruire un reale benessere economico e sociale.

e-max.it: your social media marketing partner

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.