Ridere delle follie del mondo. Arriva in teatro il nuovo spettacolo di Khoreia 2000

ridere delle follie del mondonCASTROVILLARI - Continua con il filone della critica socioculturale l'associazione culturale Khoreia 2000 pronta al debutto con il nuovo spettacolo, per la regia di Rosy Parrotta, dal titolo "E ridere delle follie del mondo" in programma nella sala teatrale dell'associazione sabato 19 gennaio alle ore 21.00 ed in replica domenica 20 gennaio alle ore 18.00. «Con bizzarra ironia, a tratti grottesca, la scaltra capacità di analisi di chi ha pensato e scritto questo spettacolo ci mostra, in sequenza, una dietro l’altra, scene di vita quotidiana» è scritto nel comunicato stampa che presenta lo spettacolo. Rosy Parrotta e Angela Micieli pongono sotto la lente di ingrandimento «l’ordinaria routine in cui, da comuni mortali, ci si trova spesso ad essere, involontariamente, protagonisti e/o semplici spettatori». Giovanni Pisani, Emanuele Piroli, Antonio Giuliano Stabile, Angela Micieli, portano in scena vicende in cui è facile ritrovarsi, raccontando una “consuetudine” che, nel guardarsi allo specchio, riflette un’immagine duplicata, da un lato comica, dall’altro drammatica. Il tutto arricchito da intermezzi musicali e da performance di danza con Chiara Greco, Natalia Muzzalupo e Samanta Sallustio. Come avvenuto precedentemente, l’intero ricavato delle due serate sarà destinato al progetto Insieme per Viole’ – Il Film. Lo spettacolo E ridere delle follie del mondo apre, inoltre, la stagione teatrale Tu falli ridere perché organizzata da Khoreia 2000 e che prevede una serie di appuntamenti da gennaio a maggio 2019, aspettando l'edizione 2019 del Calàbbria Teatro Festival che per la nona edizione si trasferisce a Civita, dal 12 al 18 Agosto.

e-max.it: your social media marketing partner

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.