Ti voglio bene, il nuovo singolo del calabrese Giovanni Segreti Bruno

copertina disco

 

Da alcuni giorni sta spopolando in radio “Ti voglio bene”, il nuovo singolo del cantautore e musicista calabrese, Giovanni Segreti Bruno, prodotto dal cosentino Gianni Testa, direttore artistico della Joseba Publishing. Ricco di calde espressioni vocali e di perfette modulazioni alla struttura armonica, oltre a un ritornello che resta impresso al primo ascolto, il brano è arrangiato da Valerio Carboni (autore tra gli altri di Nek, Luca Carboni, Alessandra Amoroso, Le Vibrazioni), che ne ha curato anche mix e mastering, e da Arianna Tomaselli (Tape Lab Studio). Communicator dell’interessante progetto musicale è Vanessa Grey, voce nota nel panorama radiofonico italiano. Del testo del suo ultimo lavoro in studio ne parla con sensibile delicatezza il suo autore: “ Ti voglio bene è un brano che vuole mettere l’accento sull’importanza dell’amore esplicitato. Un concetto così semplice ma così potente, soprattutto nel momento storico surreale che stiamo vivendo, in cui siamo costretti a stare lontani. Almeno con un “Ti voglio bene” possiamo toccarci il cuore l’uno con l’altro. Troppo spesso sono tre parole che ci teniamo dentro e che vorremmo far arrivare a destinazione quando ormai è troppo tardi. “Ti voglio bene” sono tre parole che indicano il volere il bene dell’altro e quindi la volontà di prendersi cura di chi si ama diventando così consapevoli e responsabili dell’amore che si prova. Perché l’amore non si insegna ma possiamo certamente imparare a dire “Ti voglio bene” prima che il tempo ci sfugga dalle mani. Prima di perdersi in un bicchiere d’acqua”. Nel frattempo, a supporto della diffusione del brano, è online, con grande successo, anche il videoclip che porta la firma di Emanuel Lo, musicista e coreografo apprezzato in Italia e all’estero, artista che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Kylie Minogue, Geri Halliwell, Robbie Williams, Ricky Martin, Luciano Pavarotti e Giorgia (anche sua compagna di vita). “Essere diretti da un grande professionista e artista come Emanuel – dice Segreti Bruno- è stata una grande esperienza e un grande privilegio. È riuscito a tirar fuori delle parti di me che neanche io conoscevo, un’espressività vera che ha coronato l’intensità del brano che io ho scritto. Non posso non ricordare che anche gli abiti studiati per me da Silvana Matarazzo e realizzati da Gloria Emmolo e Raffaella Tirelli mi hanno aiutato a dipingere in maniera personale e intensa il mio messaggio”. Come detto, il singolo è stato prodotto dal direttore artistico calabrese, Gianni Testa, impegnato da molti anni a Roma e divenuto ormai uno dei più apprezzati talent scout del panorama musicale italiano. Un artista poliedrico e un professionista di altissimo livello, partito da Cosenza giovanissimo per rincorrere i suoi sogni, che è riuscito a imporsi nel mondo della musica e dello spettacolo, tanto che da qualche anno ha fondato la casa degli artisti Joseba Publishing, una publishing indipendente nata dall’esigenza di supportare il talento e il carisma di tante voci che meritano la ribalta. “È un brano molto maturo – afferma Testa - dove l’atmosfera indie si sposa perfettamente con quella pop. In un periodo storico così surreale per la vita di ognuno, caratterizzato da distanziamenti e mancanza di calore umano, la canzone di Bruno riesce a riempirti l’anima con la forza della sua semplicità. “Ti voglio bene” è senza dubbio la più bella dichiarazione d’amore, ricca di slanci affettivi e priva di qualunque forma di egoismo. E Giovanni è riuscito a racchiuderne il senso in musica e parole”.
                                                                                                                          

e-max.it: your social media marketing partner

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.