Truffa all'Inps, l'ennesima scoperta in Calabria

cc careri

 

CARERI - Ennesima truffa ai danni dell’Inps in Calabria. Questa volta è successo a Careri, nel reggino, dove cinquantanove persone, tra le quali il titolare di un'azienda agricola, sono state denunciate oggi, in stato di libertà, dai carabinieri. Dalle indagini dei militari dell’Arma è emerso, infatti, che i falsi braccianti denunciati, alcuni dei quali appartenenti a famiglie legate alla criminalità organizzata locale, avrebbero percepito indebitamente, mediante rapporti di lavoro fittizi nel settore agricolo, contributi previdenziali ed assistenziali, quali indennità di disoccupazione, di malattia o maternità, senza averne alcun diritto. Va detto che le persone coinvolte nell'inchiesta, che è stata attuata anche mediante servizi di osservazione, controllo e pedinamento e con la collaborazione delle sedi Inps di Reggio Calabria e Crotone, sono accusate a vario titolo, oltre che di truffa aggravata, anche di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e falsità in scrittura privata. 

e-max.it: your social media marketing partner

I più letti

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.