Sequestrata una discarica a due passi dal mare

guardia costiera calabriaROSARNO - Continua, senza sosta, nella nostra regione, la lotta in difesa dell’ambiente. Oggi, personale dei Nuclei operativi di polizia ambientale delle Capitanerie di porto della Guardia costiera di Gioia Tauro e Vibo Valentia hanno sequestrato, infatti, un'area demaniale di circa 1400 metri quadri, la quale veniva utilizzata come discarica abusiva in spregio ai vincoli paesaggistici ed in contrasto con le disposizioni del testo unico ambientale. I militari hanno trovato, a pochi passi dal mare, al confine tra i Comuni di Nicotera e Rosarno, una discarica incontrollata di rifiuti abbandonati alla rinfusa, tra cui alcuni pericolosi per l'ambiente e per i delicati equilibri eco-sistemici, poichè costituiti da materiale plastico, scarti di lavorazione per edilizia ed elettrodomestici. Fra questi vi erano anche considerevoli quantità di eternit sparso sul terreno, anche frantumato. Proprio per questo motivo la Guardia costiera ha interessato le Aziende sanitarie provinciali competenti per territorio, nonché le Amministrazioni comunali di Rosarno e Nicotera, le quali sono intervenute sul posto con proprio personale.

e-max.it: your social media marketing partner

I più letti

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.