Calci e pugni ad una dottoressa per sollecitare il trasferimento di un malato

evoli

 

MELITO PORTO SALVO - Ancora un’aggressione ai danni di un medico ospedaliero, nella nostra regione. Questa volta è accaduto a Melito Porto Salvo, in provincia di Reggio Calabria, dove una dottoressa in servizio nel reparto di Medicina dell'ospedale "Tiberio Evoli" è stata aggredita, con calci e pugni, dalla nuora di un paziente che pretendeva per l'anziano, con problemi asmatici, l'immediato trasferimento, cosa che pare non fosse possibile per la mancata disponibilità di posti, in un altro nosocomio a Reggio Calabria o a Locri. Sul posto, a seguito dell'aggressione, sono intervenuti i carabinieri. Per la donna, una quarantenne del posto, protagonista dell'accaduto, è scattata una denuncia per lesioni e violenza privata. Quanto alla dottoressa, invece, soccorsa e medicata dai colleghi del pronto soccorso, ne avrà per dieci giorni. Sull’episodio, intanto, sono state avviate delle indagini, le quali dovranno far piena luce su quel che è successo.

e-max.it: your social media marketing partner

I più letti

22 Settembre, 2016
36709 Redazione

Ritrovati i due cercatori di funghi dispersi in Sila

Corigliano. Sorpreso a fare sesso con il cane

16 Mag, 2014 9485 Redazione

Ecco i nomi di chi uccise Cocò Campolongo

12 Ott, 2015 7646 Vincenzo Alvaro

Andavano a prostitute. Sette uomini multati sulla 106

19 Apr, 2016 7405 Domenico Fortunato

Un castrovillarese nella nuova giunta di Oliverio

08 Lug, 2015 6070 Vincenzo Alvaro

ABMreport.it


Via G. Militerni, 33 - 87012 Castrovillari (CS).
Testata giornalistica on line iscritta nel registro della stampa n°2/2011 del Tribunale di Castrovillari.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni.